Non basta la spinta del Garilli: un bel Piace ferma il Parma ma ora si fa dura

21 Maggio 2017

Per cercare di agguantare la qualificazione ai quarti di finale dei play off di Lega Pro, il Piacenza dovrà forzatamente vincere la gara di mercoledì prossimo al Tardini. La squadra di Franzini impone il pareggio per 0-0 al super Parma che, in un Garilli ribollente di entusiasmo, non mostra granché nel corso di novanta minuti avari di emozioni, ma che hanno messo in mostra un Piace solido e per nulla intimorito dal blasone avversario.

Nessuna sorpresa di formazione in avvio, con Franzini che schiera dal primo minuto Masullo e Cazzamalli, sacrificando così Dossena e Matteassi. Dall’altra parte, consueto 4-3-3 per mister D’Aversa con Calaiò osservato speciale: sarà tra i più deludenti.

Primo tempo bloccatissimo con le due squadre che badano soprattutto a coprire ogni varco. Nessuna occasione, ma Piacenza che, sospinto da Saber e Cazzamalli in stato di grazia, chiude la frazione in avanti ma con scarsa fortuna.

Ripresa e i biancorossi partono forte: Romero spreca due opportunità, prima di testa e poi con un destro dal limite che avrebbe potuto cambiare il corso del match. Parma che fatica ad ingranare e che si accende solo quando Baraye trova spunti in profondità. Al 37′ però, è il Piacenza a sfiorare il gol partita: dalla sua mattonella, Taugourdeau esplode un calcio di punizione che accarezza soltanto il palo alla destra di Frattali. Nel finale, gran parata di Moiri sul bolide di Edera.

Mercoledì prossimo, ancora alle 20.30, servirà un successo per proseguire nel sogno play off.

PIACENZA-PARMA 0-0
PIACENZA (3-5-2) Miori; Abbate (dal 31′ s.t. Matteassi), Silva, Pergreffi; Sciacca, Saber, Taugourdeau, Cazzamalli, Masullo; Nobile (dal 27′ s.t. Franchi), Romero. A disposizione: Lanzano, Castellana, Colombini, Masullo, La Vigna, Segre, Bertoli, Pozzebon, Tulissi, Debelijuh. All. Franzini
PARMA (4-3-3) Frattali; Iacoponi, Di Cesare, Lucarelli, Scaglia; Munari, Scozzarella (dal 48′ s.t. Corapi), Scavone; Nocciolini (dal 35′ s.t. Edera), Calaiò, Baraye (dal 44′ s.t. Mazzocchi). A disposizione: Zommers, Saporetti, Corapi, Giorgino, Garufo, Sinigaglia, Nunzella, Coly. Simonetti,Messina. All. D’Aversa
Arbitro: Valiante di Salerno
NOTE: spettatori 6.668. Ammoniti Calaiò, Cazzamalli e Scaglia.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà