Pro Piacenza, fumata bianca in vista: Burzoni pronto a proseguire?

31 Maggio 2017

Slitterà di qualche giorno, probabilmente verso il fine settimana, la fumata bianca che dovrebbe togliere dall’empasse il Pro Piacenza, ancora in attesa di conoscere il proprio futuro. L’ormai nota vicenda legata alla proprietà delle quote societarie, ad oggi divise tra il presidente Alberto Burzoni e il vice Pietro Tacchini, sembra diretta verso una soluzione che porterà lo stesso presidente ad acquisire la maggioranza e quindi ad iscrivere il Pro Piacenza al suo quarto campionato consecutivo di Lega Pro.

Ancora nulla di ufficiale, ma da quanto trapela dall’ambiente, è forte l’ottimismo circa il buon esito del passaggio di quote, con un accordo economico che avrebbe trovato l’ok di Burzoni che potrebbe così dar avvio ad un nuovo corso per il quale, ad oggi, regna l’incertezza totale sia sul fronte tecnico che societario. Oltre all’addio di Tacchini, certi quelli del direttore sportivo Riccardo Francani e anche del direttore generale Angelo Gardella. Per il ruolo di ds in questi giorni, si sono registrati contatti con Elio Signorelli, ex Livorno, ma tutto rimane nell’ambito dei semplici “pour parler”.

In stand by anche la posizione dell’allenatore, con Fulvio Pea che rimane tra i papabili per la panchina del Renate e che difficilmente siederà ancora sulla panchina rossonera. Silenzio ancor più assordante invece per ciò che concerne i giocatori in rosa: Francesco Bini, il capitano, è corteggiato dal Monza, neo promossa in Lega Pro, ma si attende lo sblocco dello stallo societario per cogliere i risvolti di un futuro che pare riservare meno nubi all’orizzonte.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà