Olbia-Piacenza 1-1

Botta e risposta Morosini-Ragatzu, il Piacenza muove la classifica

10 settembre 2017

Il Piacenza muove finalmente la classifica e lo fa con il pareggio ottenuto al Nespoli di Olbia dove la gara si chiude sul punteggio di 1-1. Entrambe le reti arrivano dal dischetto: Morosini nel primo tempo e Ragatzu nella ripresa appongono il timbro su novanta minuti combattuti, con il pari che rappresenta risultato equo per entrambe.

Franzini opta per una formazione più abbottonata riaperto alle precedenti uscite: Zecca unica punta, Romero parte dalla panchina con Bertoncini che, al centro della difesa fa il suo esordio stagionale. Franzini che perde Pederzoli dopo soli quattro minuti per infortunio: dentro Segre, con Morosini a fungere da regista.

Primo tempo a chiare tinte sarde per ciò che concerne il possesso palla, ma è il Piacenza a disporre delle principali occasioni da gol. Dopo alcune incursioni di Ogunseye infatti, sono i biancorossi (subito dopo la mezz’ora) a centrare un palo clamoroso con Masciangelo, abile a scagliare un gran sinistro da posizione defilata. Pochi minuti dopo, Piace avanti grazie ad un calcio di rigore conquistato da Zecca dopo il fallo di Dametto: Morosini è glaciale e negli spogliatoi si va con Silva e soci avanti.

Nel corso della ripresa, sala di intensità l’incede dei sardi di mister Mereu e Piace arroccato dietro. Al 18′ proprio Morosini è piuttosto ingenuo nel suo intervento su Ragatzu in piena area di rigore: altro penalty e Ragatzu fa 1-1. Franzini getta nella mischia Romero al posto di Zecca, ma è l’Olbia a mantenere il possesso delle operazioni. La difesa del Piace regge, ma al 33′ serve un miracolo di Fumagalli per fermare Ogunseye, vicino al gol con una gran girata mancina. Accadrà ben poco nel finale, con Scaccabarozzi che chiama in causa Aresti in pieno recupero ma l’1-1 non si schioda: il primo punto biancorosso finalmente in carniere.

Domenica prossima, allo stadio Garilli sarà sfida all’Arezzo dell’ex Moscardelli.

OLBIA-PIACENZA 1-1
MARCATORI
Morosini (rig.) al 37′ p.t., Ragatzu (rig.) al 18′ s.t.
OLBIA (4-3-1-2) Aresti; Pisano, Dametto, Iotti, Cotali; Muroni (dal 31′ s.t. Murgia), Geroni, Feola; Piredda (dal 40′ s.t. Senesi); Oguneseye (dal 50′ s.t. Arras), Ragatzu. A disposizione: Idrissi, Van Der Want, Pinna, Manca, Oliveira, Vispo, Leverbe. All. Mereu
PIACENZA (3-5-2) Fumagalli; Bertoncini, Silva, Pergreffi; Di Cecco, Morosini, Pederzoli (dal 4′ s.t. Segre), Della Latta, Masciangelo; Scaccabarozzi, Zecca (dal 20′ s.t. Romero). A disposizione: Criscione, Lanzano, Mora, Nobile, Ferri, Bini, Masullo, Castellana. All. Franzini
ARBITRO Volpe di Arezzo
NOTE ammoniti Morosini e Romero. Angoli 3-3.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport