Pro Patria-Piacenza 1-4

Piace, vittoria da capolista: Sestu da urlo, doppietta per bomber Pesenti. FOTO

21 ottobre 2018

E’ un Piace che vola e che, a Busto Arsizio, piazza una nuova vittoria al cospetto di una Pro Patria incapace di reagire di fronte allo strapotere fisico dei ragazzi di Franz a segno nel primo tempo con Della Latta, nella ripresa con la doppietta di bomber Pesenti e il gol di Fedato ad un passo dal triplice fischio; la rete di Di Sabato vale solo per le statistiche di un 1-4 senza storia. Tre punti che significano un’altra settimana da prima della classe del girone A di serie C.

Mister Franzini, per l’occasione, punta sul dinamismo di Di Molfetta per ovviare alle assenze contemporanee di Troiani e Mulas; davanti, ancora fiducia a Pesenti, con Romero che parte dalla panchina.

Primo tempo che si sviluppa su buoni ritmi e che vede i biacorossi rischiare in un paio di circostanze sui tentativi di Mastroianni: prima con un colpo di testa che Fumagalli blocca senza problemi, successivametne sciupando clamorosamente in diagonale un pallone servitogli maldestramente da Della Latta. Il Piace però, crece con il trascorrere dei minuti e alza il proprio baricentro: al 19′, chance per Pesenti ma il suo colpo di testa sull’ennesimo cross di Sestu si perde sul fondo. E’ solo il preludio al gol del vantaggio che si materializza alla mezz’ora: Sestu umilia Santana con un tunnel incredibile prima di piazzare sulla testa di Della Latta il pallone dello 0-1. Reazione bustocca nel finale, ma ancora impreciso Mastroianni sull’assist del solito Santana.

Ripresa e il Piace raddoppia in via immediata: contropiede già al 4′ con Nicco che dopo aver attirato un paio di avversari su di se’, scarica per Pesenti che, in diagonale, firma il gol dello 0-2. Una rete che stronca letteralmente le velleità dei ragazzi di Javorcic che provano a spingere, ma lo fanno senza costrutto e, soprattutto, scoprendosi pericolosamente. E così, al 24′, altro contropiede e altro gol del Piace, ancora con Pesenti che conduce e conclude la ripartenza che vale il tris. Pro Patria che accusa pesantemente il colpo, ma i cambi operati di Javorcic danno frutti al 35′: fuga di Sané a sinistra, assist arretrato per Di Sabato che, con il piatto destro, fredda Fumagalli sul primo palo. Una rete che ridà entusiasmo ai padroni di casa che però non vanno oltre: per il Piace secondo successo di fila, arrotondato nel finale dal guizzo di Fedato che, da due passi, fa 1-4.

Prossimo impegno per Sestu e compagni, già mercoledì prossimo, alle 20.30, sul campo della Pro Vercelli per il recupero della prima giornata di campionato.

PRO PATRIA-PIACENZA 1-4
MARCATORI Della Latta al 30′ p.t.; Pesenti al 4′ e 23′, Di Sabato al 35′, Fedato al 49′ s.t.
PRO PATRIA (3-5-2) Tornaghi; Zaro, Battistini, Boffelli; Mora (dal 36′ s.t. Le Noci), Colombo (dal 22 s.t. Di Sabato), Bertoni, Gazo (dal 7′ s.t. Pedone), Galli (dal 7′ s.t. Sané); Santana, Matroianni (dal 22′ s.t. Gucci). All. Javorcic.
PIACENZA (4-3-3) Fumagalli; Di Molfetta, Bertoncini, Pergreffi, Barlocco (dal 26′ s.t. Cauz); Nicco, Marotta, Della Latta (dal 26′ s.t. Spinozzi); Sestu (dal 39′ s.t. Fedato), Pesenti (dal 38′ s.t. Romero), Corradi. All. Franzini.
ARBITRO Monaldi di Macerata.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE