La Lega B ricorre al Consiglio di Stato

Per ora niente ripescaggi, domenica “di riposo” per Piace e Pro

25 ottobre 2018

Si è conclusa ancora una volta nel caos più assoluto l’assemblea della Lega Serie B: i club della serie cadette, infatti, hanno ribadito di non avere alcuna intenzione di riportare a 22 squadre il format del campionato, come invece aveva indicato ieri il Tar del Lazio, che aveva annunciato l’ipotesi di un eventuale ripescaggio in serie B di sei club di terza serie (cioè Pro Vercelli, Ternana, Siena, Novara, Catania, Virtus Entella).

Il presidente della Lega B Balata ha inoltre predisposto il ricorso al Consiglio di Stato contro la decisione cautelare emessa dal Tar. In conclusione: per ora ancora niente ripescaggi.

Nel frattempo però, domenica prossima le due compagini piacentine, Piacenza e Pro Piacenza che avrebbero dovuto affrontare rispettivamente Virtus Entella e Novara, non scenderanno in campo: rinviate a data da destinarsi i due confronti con i biancorossi che saranno in campo mercoledì 31 ottobre, al Garilli, quando sarà tempo di secondo turno di coppa Italia di serie C: alle 15, l’avversario sarà l’Albino Leffe.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Sport

NOTIZIE CORRELATE