Vigor-Fiorenzuola

Mastrototaro-Guglieri, il derby di serie D è abbonato all’1-1

12 dicembre 2018

Terzo derby di serie D tra Vigor e Fiorenzuola, terzo pareggio per 1-1 tra le due piacentine impegnate nel turno infrasettimanale valido per la 15esima giornata di campionato. Botta e risposta Mastrototaro-Guglieri nel finale di gara per un pareggio che fa tutti contenti, ma con una Vigor che si mangia le mani per un vantaggio sciupato quando la strada verso i tre punti sembrava ormai imboccata.

Non ci sono grosse sorprese negli schieramenti iniziali presentati da due tecnici: entrambi puntano sul consueto 4-3-3, con Lucio Brando che getta nella mischia in via immediata Zaccariello, giunto in valdarda da pochissimi giorni dalla Reggiana. Dall’altra parte, Rossini si affida a Mastrototaro sostenuti ai fianchi da Mauri e Rossi.

Sono ritmi altissimi quelli che contraddistinguono la prima parte di gara, con la Vigor che già al 4′ va a un passo dal gol: discesa a tutta di Barba sul versante mancino e cross che Mauri non sfrutta per ben due volte, con Libertazzi bravo a respingere le conclusioni dell’ex Piacenza. Fiorenzuola che si perde quasi sempre una volta giunto sulla trequarti, mentre i padroni di casa paiono più ficcanti in fase offensiva: tra il 20′ e il 21′, Carrozza e Corioni girano alto due palloni che meritavano altro trattamento. Zuccolini si conferma specialista del gioco aereo e al 22′ sfiora il gol con una bella inzuccata. Fiore che fatica a sottrarsi al feroce pressing biacoazzurro, ma intorno al 25′, è lo stesso Zuccolini a salvare sulla conclusione a colpo sicuro di Matera dopo una buona trama in velocità. Brando mischia le carte nel suo tridente, con Saporetti che si alterna con Bigotto nel ruolo di punta centrale, ma il match perde un pizzico di verve nella seconda parte di una frazione che regala pochissimo sul piano delle emozioni sotto porta. Scintille invece nel finale con Bouhali e Mauri a contatto a palla lontana, ma il derby torna in via immediata lungo i binari della correttezza.

Secondo tempo e subito un cambio per la Vigor: fuori Zuccolini infortunato, dentro Rossini con Fogliazza che torna nel ruolo di centrale al fianco di Baschirotto. Dieci minuti di battaglia a metà campo e fiammata rossonera all’11’: fuga di Saporetti a sinistra e cross radente che Bouhali raccoglie da posizione defilata prima del destro che timbra il palo esterno. Un brivido che non cambia il corso del match, ma Fiorenzuola che appare più convinto rispetto al deludente primo tempo. A metà frazione Brando cambia e lascia intendere di voler conquistare l’intera posta: dentro Rivi, un attaccante, fuori Contini, un difensore, con Bouhali che arretra sulla linea dei difensori. Libertazzi risolve non senza qualche brivido una situazione assai intricata in area creata dal sempre temibile Mauri, ma il vero pericolo si materializza al 31′: azione costruita da Rossi, pallone per Rantier il cui sinistro d’esterno si perde ad un niente dal sette. E’ un gran momento per la Vigor che preme: sull’errore da matita rossa di Guglieri, si invola Carrozza, ma Libertazzi è prodigioso in uscita. Quattro minuti dopo, il gol che rompe gli equilibri: è un’autentica fucilata quella di Mastrototaro che colpisce d’incontro un pallone dai trenta metri e sfera nel sette. Il vantaggio dura sette minuti: al 42′ infatti, Guglieri innesca il turbo e il suo cross tesissimo da sinistra diviene conclusione micidiale per Terzi che vede il pallone insaccarsi all’incrocio. Un botta e risposta che è giusto premio per gli oltre 500 spettatori del San Lazzaro.

VIGOR CARPANETO-FIORENZUOLA 1-1
MARCATORI
Mastrototaro al 35′ e Guglieri al 42′ s.t.
VIGOR CARPANETO (4-3-3) Terzi; Fogliazza, Zuccolini (dal 1′ s.t. Rossini), Baschirotto, Barba; Rossi, Mastrototaro, Mauri; Corioni, Rantier, Carrozza. (Vagge, Abelli, De Micheli, Tosi, Singh, Casadei, Viola, Quaggio). All. Rossini.
FIORENZUOLA (4-3-3) Libertazzi; Contini (dal 24′ s.t. Rivi), Bruzzone, Varoli (dal 30′ s.t. Colantonio), Guglieri; Corbari (dal 43′ s.t. Davighi), Zaccariello, Matera (dal 37′ s.t. Citterio); Saporetti (dal 46′ s.t. Marra), Bigotto, Bouhali. (D’Apolito, Bedino, Famiglietti, Mora). All. Brando.
ARBITRO Dallapiccola di Trento

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Provincia Sport

NOTIZIE CORRELATE