Pattinaggio su ghiaccio

Dopo mondiale e Coppa del mondo, Laura Peveri conquista il titolo italiano

26 febbraio 2019

Laura Peveri non sa più dove mettere le medaglie: la pattinatrice piacentina, dopo aver conquistato la Coppa del Mondo e il titolo di campionessa mondiale junior, si è laureata nel weekend campionessa Italiana All Round categoria Junior B. Questa gara, che si tenuta sul ghiaccio dell’ Ice Rink Pine di Baselga di Pinè (Trento), sede della finale di Coppa del Mondo Junior e dei Mondiali Junior, assegna il titolo di campione assoluto su tutte e quattro le distanze da regolamento, la 500 metri sprint, la 1000 metri sprint, i 1500 metri e la 3000 metri. Nel All Round ogni distanza viene corsa una sola volta e al termine i tempi vengono convertiti in punti decimali, sommando i punti di ogni singola distanza si determina la classifica finale All Round che assegna il titolo Italiano. Questa gara ha confermato Laura come atleta completa pur non eccellendo nei 500 metri; con questo titolo ha fatto suoi i tre campionati italiani in palio, il primo vinto a il 19/20 Gennaio solo gare Sprint a Collalbo (Bolzano), il secondo titolo nella specialità Mass Start sempre il 19/20 Gennaio, e terzo quello di domenica All Round. Quest’ultimo titolo giunge dopo due weekend strepitosi per Laura, dove ha vinto la Coppa del Mondo Junior e la Medaglia d’ oro specialità Mass Start nei Mondiali Junior, laureandosi campionessa mondiale (con tanto di sesto posto assoluto all round, che la piazza nella top six a livello mondiale categoria Junior).

Per concludere in bellezza un periodo indimenticabile Laura partirà domani con la nazionale per l’ultima gara della stagione Ice; si tratta della Viking Race sulla pista ovale da 400 metri di Thialf ad Heerenven, Olanda, storica competizione internazionale. L’atleta di Monticelli d’Ongina si sta già preparando mentalmente alla nuova stagione rollerista 2019 che per lei sarà l’ ultima da Junior con l’obbiettivo di andare ai Mondiali Roller Games di Barcellona, a luglio, con la selezione nazionale. “Non riesco ancora a crederci – ha affermato Laura dopo il titolo italiano -. Non avrei mai immaginato di portarmi a casa tutti questi ori. So che posso ancora migliorare e l’idea che l’anno prossimo non farò più parte della categoria junior mi mette un po’ d’ansia, ma ovviamente dovrò sconfiggerla per coronare il sogno di grande, quello che ho da bambina e cioè partecipare alle Olimpiadi“.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE