Perino e Niviano finaliste

Battute finali per il calcio dilettanti, la Castellana Fontana spera ancora

2 maggio 2019

Mentre l’intera città è in fibrillazione per l’ultima gara del campionato di serie C che potrebbe consegnare al Piacenza la conquista della serie cadetta, anche in ambito dilettantistico siamo giunti alle battute conclusive. In alcuni tornei siamo già in piena bagarre play-off e play-out, mentre nei tornei regionali e nazionali domenica si vivrà l’ultimo turno.

E’ il caso della serie D: se la Vigor Carpaneto viaggerà alla volta di Pavia priva del minimo interesse di graduatoria, il Fiorenzuola ospita il Mezzolara al Comunale e, in caso di vittoria e contemporanea sconfitta del Fanfulla nel match con il Ciliverghe, potrebbe piazzare il sorpasso ai danni della squadra di Ciceri. Playoff comunque già certi, domenica sarà premiato prima della gara Ettore Guglieri per le 150 presenze in maglia rossonera.

Tutto già definito anche in Eccellenza: l’Agazzanese ospita il Fiorano per gli ultimi 90 minuti che saranno solo occasione per festeggiare il secondo posto già certo. Sarà il Poggibonsi l’ostacolo per arrivare alla serie D: sfide di andata e ritorno previste per il 19 e il 26 maggio prossimi.

In Promozione è la domenica dei brividi: la Castellana Fontana deve piegare al Soressi il Marzolara e sperare in una mancata vittoria del Borgo San Donnino a Bobbio. Ipotesi piuttosto complicata, con i parmensi che in caso di successo staccherebbero il pass per il piano superiore. I trebbiensi, salvo miracoli dell’ultim’ora, vedranno transitare attraverso i playout la loro corsa verso la salvezza.

In Prima Categoria invece, con il Vigolo campione e l’Alsenese già certa della seconda piazza non resta che tenere quanto combinerà domenica il San Secondo: in caso di ko sul campo della Sannazzarese e contestuale vittoria dell’Alsenese con la Virtus Caorso, la squadra di Guarnieri passerebbe direttamente alla seconda fase dei playoff. Ipotesi complicata, in caso contrario sarà ancora sfida tra gialloblu e San Secondo.

In Seconda la situazione è invece già proiettata agli spareggi post campionato. Nel girone A, Ziano promosso ufficialmente e Spes Borgotrebbia che attende solo il ripescaggio. Sul fondo della graduatoria è all’insegna delle emozioni la lotta per non retrocedere: la Folgore, dopo aver condannato il Bobbio nello spareggio, ha rimediato un pesante ko nel match di andata con il Rivergaro: il 2-0 rappresenta risultato di partenza nella sfida che andrà in scena in valtrebbia domenica 5 maggio alle 16.30. Nel girone B invece, niente da fare per il San Lazzaro: i bianconeri non vanno oltre lo 0-0 sul campo del Fontanellato e così ad aggiudicarsi la finale playoff sono proprio i parmensi. Buone notizie invece nella battaglia per evitare la retrocessione: il San Lorenzo ribalta il 2-1 rimediato a Salso piegando il Combi per 1-0 e conquistando così il diritto a disputare la Seconda Categoria anche nella prossima stagione.

Per chiudere, la Terza Categoria: dopo il trionfo del Pro Villanova, riflettori puntati sulla finale di coppa Coni. Il Niviano sfiderà il Perino in un confronto che promette scintille e spettacolo.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Provincia Sport

NOTIZIE CORRELATE