Atletica Piacenza

Simone Boiocchi super: nuovi record nei 100 e 200 metri

17 giugno 2019

Prosegue la stagione dell’Atletica Piacenza, impegnata nei Campionati italiani e regionali delle diverse categorie. Il weekend del 15 e 16 giugno, si sono tenuti i Campionati italiani Fisdir a Macerata. A portare alti i colori biancorossi è stato ancora una volta Simone Boiocchi. Splendido interprete delle gare di velocità, Simone è ai vertici della sua categoria da anni ormai e questa occasione ne è stata la conferma.

Sabato 15, il giovane si è cimentato nei 100 metri: una volata magistrale gli ha consentito di infrangere il proprio primato personale, portandolo a 12”37, e di aggiudicarsi la quarta piazza della categoria Assoluti e l’argento in quella Seniores. Domenica 16 è stata la volta dei 200m: anche nel mezzo giro, Simone si è migliorato, fermando il cronometro a 25”32, che ha rappresentato un altro quarto posto assoluto e il bronzo nella sua categoria.

Risultati eccellenti per lo sprinter piacentino, fiore all’occhiello dell’Atletica Piacenza, associazione in grado di valorizzare tutti i ragazzi che siano disposti a mettersi in gioco, indipendentemente dalle situazioni di partenza: grazie infatti alle sapienti cure dell’allenatore e presidente Fabrizio Dallavalle, coadiuvato da Sergio Mazzocchi, Simone negli ultimi anni ha raggiunto numerosi risultati nello sport e fuori. Domenica 9 giugno si sono invece tenuti i Campionati di società regionali della categoria Ragazzi e Ragazze. L’Atletica Piacenza ha schierato due nutrite compagini, guidate dal responsabile di settore Antonino Parrello: quella maschile è infine giunta nona, quella femminile invece quattordicesima. I migliori risultati individuali sono stati quelli di Sitota Lambrini: dopo aver scagliato il peso a 15,62 metri, record personale, Sitota ha corso i 1000 metri in 2’58”67.

Bene anche Antonio Petitto nel salto in lungo, in cui è arrivato ottavo con un salto a 4,12 metri. Carolina Quagliaroli è giunta quarta nel salto in alto, grazie ad una bella serie di salti, culminata con 1,37 metri. Si segnala inoltre il rientro in pedana di Andrea Dallavalle nel salto triplo: a Imola, in occasione dei Campionati italiani di società, il giovane finanziere ha impressionato, saltando 16,35 metri. La misura rappresenta la seconda prestazione Under 23 dell’anno e il minimo di partecipazione per i Campionati Europei under 23.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE