Lunedì parte la preparazione

Lyons: Paz, Bottacci e Cocchiaro per completare la rosa e proiettarsi verso il Top12

1 agosto 2019

01

In vista dell’imminente inizio della stagione bianconera, con l’inizio della preparazione fissato per lunedì 5 agosto, Sitav Rugby Lyons si regala tre nuovi innesti pronti a dare il loro contributo alla causa: si tratta degli avanti Alessio Cocchiaro e Alberto Bottacci e del trequarti argentino Joaquin Paz.

Paz è un giocatore duttile, che può occupare le posizioni di estremo e centro e ha già militato nel massimo campionato vincendo lo Scudetto da protagonista con Calvisano nella stagione 2016/17. Nato a Cordoba nel 1993, si è formato tra i club di Pucarà e Crodoba Atletich, vestendo in svariate occasioni le maglie delle selezioni nazionali argentine a livello Under19, Under20 (anche due Coppe del Mondo disputate in questa categoria) e con la Nazionale Sevens, con cui vanta 43 caps. Può contare anche 3 caps con la nazionale maggiore argentina, ottenuti tra il 2013 e il 2016, impreziositi da una meta.

È invece un gradito ritorno quello di Alessio Cocchiaro, tallonatore già visto in bianconero nella prima stagione disputata in Eccellenza 2015/2016: il tallonatore di Santa Maria Capua Vetere, classe 1991, torna ai Lyons dopo le esperienze a Viadana, l’ingresso in polizia frequentando la scuola di Cesena e l’ultima stagione disputata in maglia Piacenza Rugby. Giocatore di grande impatto fisico (180cm x 100kg), è un vero e proprio mastino in difesa.

Altro innesto per la mischia è quello di Alberto Bottacci, terza linea proveniente dai Medicei classe 1995. Predilige il ruolo di Numero 8, dove può mettere in mostra le sue grandi doti fisiche (191cm x 115kg) e di ball carrier.

i può dire che ora sia davvero tutto pronto in casa Lyons per affrontare la stagione in Top12, con gli ultimi innesti di qualità che si uniranno agli ordini di coach Garcia a partire da lunedì prossimo per la prima fase di preparazione.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE