Fanfulla-Vigor Carpaneto 2-2

Spettacolo alla Dossenina: pirotecnico pareggio tra lombardi e biancazzurri

1 settembre 2019

Colpi di scena e spettacolo, ma soprattutto gol: non è mancato nulla alla sfida tra Fanfulla e Vigor Carpaneto, match valido per il primo turno del girone D di Serie D. Al campo della Dossenina, il punteggio tra lombardi e biancazzurri è di 2-2. Dopo l’1-1 con il quale si è chiuso il primo tempo (vantaggio di Barba al 32′ e pareggio di Catta quattro minuti più tardi), ci ha pensato Rantier a riportare in avanti i ragazzi di Adailton al 5′ della ripresa, ma ancora una volta i padroni di casa (questa volta con Laribi) sono riusciti a riagguantare gli ospiti al 15′.

La Vigor scende in campo con il 4-3-3 con Rantier centravanti supportato a sinistra da Rivi e a destra dall’ex Galazzi, mentre il Fanfulla risponde con il 4-2-3-1 dove Catta è l’elemento più avanzato. I bianconeri di casa puntano subito sul fattore agonistico, ma al 14’ è una punizione velenosa di Rantier a impensierire Cizza, che devia in angolo. Con il passare dei minuti, i lodigiani guadagnano metri preziosi e al 27’ Brognoli guadagna gli applausi della “Dossenina” con una conclusione a girare che termina a lato alla sinistra di Lassi. Cinque minuti dopo, però, la Vigor passa in vantaggio: punizione dal vertice destro dell’area di Rantier dopo il fallo procurato da Mastrototaro, palla sul secondo palo dove Barba va a segno di testa. Il Carpaneto è galvanizzato e un minuto dopo ci prova Rivi, con il tiro parato da Cizza. Al 35’ un cross dalla destra manda alla conclusione Negri, disturbato da un avversario tirando alto, ma un minuto dopo il Fanfulla pareggia i conti con un diagonale di Catta. Allo scadere, Rivi ha un’occasione d’oro andando al tiro a pochi metri da Cizza, ma si fa rimpallare il tiro in corner da Toure.
Nella ripresa, il Carpaneto passa subito in vantaggio al 50’ con il colpo di testadi Rantier, che sfrutta alla perfezione il cross dalla sinistra di Barba. Al 59’ l’attaccante francese della Vigor ci riprova con una conclusione di piatto di poco alta sopra la traversa, mentre poco dopo brividi piacentini sulla conclusione a girare di Scaramuzza (alta di un soffio). Lo stesso numero sette si riscatta al 61’fornendo l’assist per l’incornata vincente di Laribi che vale il 2-2. Sospinto dal tifo, il Fanfulla si getta in avanti e Lassi si salva su uno-due ravvicinato di Scaramuzza e Negri (64’). I bianconeri ci credono e sfiorano il 3-2 con il tiro del nuovo entrato Zaccaro. Al 71’ entrano Bruno e Romeo per Rivi e Galazzi, con la Vigor che passa momentaneamente al 4-4-2, salvo poi tornare alle origini. Nel finale, la stanchezza si fa sentire su entrambi i versanti e il match si trascina fino al triplice fischio finale: 2-2.

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA:
Martins Adailton (tecnico Vigor Carpaneto): “C’è un po’ di rammarico per essere andati due volte in vantaggio e non essere stati bravi a gestire, soprattutto dopo l’1-0 abbiamo avuto due situazioni importanti per raddoppiare e controllare così meglio la partita. D’altra parte, però, sono soddisfatto: venire su un campo molto difficile come Lodi, contro una squadra come il Fanfulla molto forte e che non molla mai e offrire una buona prestazione fa ben sperare; è un punto di partenza perché abbiamo grandi margini di miglioramento. Qualche pericolo corso dietro? Sapevamo che poteva esserci questa situazione, anche se sono stati pericoli leggibili legati a lanci e dobbiamo essere più bravi nelle letture nella parte difensiva, ma credo che con attenzione e allenamenti questo aspetto si possa migliorare. Siamo una squadra giovane, insieme da un mese, vedo una bella impronta che fa ben sperare”.

FANFULLA-VIGOR CARPANETO 2-2

FANFULLA: Cizza, Baggi, Toure, Laribi (87’ Arodi), Pascali, Negri (80’ Aprile), Scaramuzza (80’ Cappato), Brognoli, Catta, Palmieri (56’ Rossi D.), Bertelli (56’ Zaccaro).(A disposizione: Frontori, Fabiani, Bernardini, Sylla). All.: Ciceri (squalificato, in panchina Dellagiovanna)

VIGOR CARPANETO 1922: Lassi, Brizzolara, Barba, Abelli, Rossini, Zuccolini, Zazzi (87’ Favari), Mastrototaro (63’ Rossi G.), Rantier (80’ Piscicelli), Galazzi (71’ Romeo), Rivi (71’ Bruno). (A disposizione: Belli, Rocchi, Bini, Giannini). All.: Adailton

ARBITRO: Rinaldi di Bassano del Grappa (assistenti Djordjevic e Beggiato di Schio)

RETI: 32’ Barba (V), 36’ Catta (F), 50’ Rantier (V), 61’ Laribi (F)

NOTE: Recupero 1’ e 4’, spettatori 700. Ammoniti Zuccolini, Galazzi, Barba (V), Baggi, Brognoli, Laribi, Arodi (F).

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Provincia Sport

NOTIZIE CORRELATE