Under 19

Italia-Olanda, ovazione per Fagioli: rete e assist. A Fiorenzuola finisce 2-2

6 settembre 2019

Il suo gol dopo nemmeno cinque minuti di gioco, frutto di un perfetto inserimento, ha fatto letteralmente esplodere le tribune del velodromo Pavesi di Fiorenzuola, spianando la strada agli azzurrini nel test contro l’Olanda di venerdì 6 settembre. Come se non bastasse, dopo il pareggio “Orange”, ha confezionato su punizione l’assist al bacio per la testa del compagno Petrelli: la rete del nuovo vantaggio azzurro, e poco importa se più tardi il capitano olandese Zirkzee (di proprietà del Bayern Monaco) ha vanificato tutto, fissando il tabellino sul 2-2. Per il baby talento della Juventus Nicolò Fagioli, piacentino doc classe 2001, non poteva esserci gioia più grande che segnare (e stupire) così vicino a casa, nel primo dei due test amichevoli dell’Italia Under 19 in previsione delle qualificazioni ai prossimi Europei, in programma tra fine ottobre e inizio dicembre.

“Segnare davanti a questo pubblico, con tanti ragazzi che urlavano il mio nome è stata una grandissima emozione – non ha nascosto il trequartista. – Sono contento della mia prestazione e di questo buon pareggio, contro una squadra forte come l’Olanda. Questa Nazionale ha tutte le carte in regola per fare bene e, si spera, disputare un grande Europeo”.

Fagioli ha poi dispensato un consiglio ai tanti ragazzini che sognano, un giorno, di indossare la maglia della Nazionale: “Posso solo dire di crederci sempre ma soprattutto lavorare sodo. Fondamentale è ascoltare chi insegna calcio, con dedizione e sacrificio. Il mio prossimo obiettivo individuale? Ovviamente esordire in prima squadra nella Juventus”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport