In campo domani a Imola

Assigeco Basket, si corre ai ripari: contratto a gettone per Mike Hall

26 ottobre 2019

Dopo un inizio di campionato non troppo brillante e in seguito all’infortunio dello statunitense Andy Ogide, l’Assigeco Piacenza ha innestato nel proprio motore un nuovo giocatore. Si tratta di Michael Hall, ala Usa con passaporto irlandese classe 84 che sarà a disposizione di coach Ceccarelli già a partire da domenica nel match esterno di Imola. Hall ha firmato un contratto a gettone.

Hall inizia la sua carriera cestistica alla Alan B. Shepard High School di Chicago. Nel 2002 si iscrive alla George Washington University, dove gioca per 4 stagioni. Nel 2006, dopo aver disputato il Portsmouth Invitational e la Summer League, viene ingaggiato dai Tulsa 66ers, in D-League. Chiude la stagione con 15,7 punti e 8,5 rimbalzi in 37,2 minuti a partita.

Il 28 febbraio 2007 arriva la chiamata dalla NBA da parte dei Washington Wizards per rimpiazzare gli infortunati Caron Butler e Antawn Jamison. Nell’estate 2007 disputa la Summer League e il training camp con i Wizards, ma non viene confermato nel roster della capitale degli States. In seguito firma nuovamente con i Tulsa 66ers, chiudendo la stagione con 48 presenze e 16,2 punti di media.

Nell’aprile 2008 viene ingaggiato dalla Victoria Libertas Pesaro, per poi firmare l’11 agosto 2008 con l’Olimpia Milano. Chiude la stagione con 11 punti e 7,6 rimbalzi a partita, imponendosi come uno dei migliori rimbalzisti di tutta la Serie A1, con Milano che arriverà sino alla Finale Scudetto, per poi essere sconfitta dalla Montepaschi Siena. Disputa anche 16 partite in Eurolega con 8,3 punti e 4,1 rimbalzi di media, aiutando la squadra a qualificarsi per le Top 16.

Nell’agosto del 2010 viene ingaggiato dalla Teramo Basket con la quale disputa solo 5 partite. Nel dicembre 2010 firma con i Dakota Wizards, in D-League, per poi vestire successivamente le maglie dell’Erdemir Zonguldak (Turchia), del Baloncesto Fuenlabrada (Spagna), del Maccabi Ashdod (Israele), del Toros de Aragua (Venezuela) e del Manresa (Spagna). Nel 2015 fa il suo ritorno in Italia con una breve apparizione a Verona per poi firmare con Biella. Con la formazione piemontese, chiude la stagione con cifre di assoluto valore: poco meno di 15 punti e oltre 13 rimbalzi in 36’ a gara di media in regular season, poco meno di 14 punti e 11 rimbalzi in 40’ a partita di media nei play off. Numeri che a fine stagione gli valgono il premio di “Miglior Straniero del campionato”. Dopo due stagioni a Biella decide di accettare l’offerta di Ferrara, sempre in Serie A2, dove, nella stagione 2017/2018 vince il premio come MVP del campionato, nonchè miglior rimbalzista dell’intera lega.

La scorsa stagione, invece, si è conclusa con la retrocessione ai playout con la maglia della Virtus Cassino dopo aver lasciato a Ferrara a gennaio.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE