Basket Serie A2

Assigeco, ora è crisi: a Caserta arriva la terza sconfitta consecutiva

5 gennaio 2020

Non si ferma il momentaccio dell’Assigeco Basket Piacenza che, dopo aver chiuso il 2019 con la sconfitta rimediata al Palabanca con Montegranaro, non riesce ad invertire la rotta nemmeno nel primo impegno del nuovo anno. Al cospetto di Juvecaserta, infatti, i ragazzi di coach Ceccarelli soccombono per 83-77: per i biancorossoblu si tratta del terzo inciampo consecutivo, che spinge i piacentini al nono posto, agganciati proprio dai campani in graduatoria.

Decisivo, dopo il grande equilibrio dei primi tre parziali, l’ultimo quarto di gioco, nel quale i padroni di casa innestano il turbo piazzando l’allungo decisivo, complice anche l’evidente calo dell’Assigeco: le forzature dalla lunga distanza non giovano all’economia del gioco piacentino, anche se probabilmente il vero ago della bilancia è la pessima percentuale nei tiri liberi. Piacenza infatti, la migliore in campionato nella specialità, chiude con un emblematico 8 su19 e, nonostante una supremazia totale sotto i ferri (41 rimbalzi catturati contro i 36 casertani, 16 dei quali offensivi) è costretta ancora una volta a lasciare la gloria ai bianconeri. Da segnalare comunque i 21 punti messi a referto dal rientrante Ferguson (poi eletto Mvp) e i 14 di Mike Hall. Prossimo impegno domenica 12 gennaio, quando al Palabanca arriverà Imola.

SPORTING CLUB JUVECASERTA – ASSIGECO PIACENZA 83-77

(26-21, 14-20, 21-24, 22-12)

Caserta: Bianchi 9, Cusin 8, Hassan 9, Giuri 8, Carlson 21, D’Aiello ne, Del Vaglio ne, Mastroianni ne, Allen 22, Valentini, Paci 6, Turel. All. Gentile

Piacenza: Hall 14, Ferguson 21, Piccoli 7, Santiangeli 13, Molinaro 6, Ferraro, Gasparin 10, Ihedioha 4, Montanari ne, Rota 2. All. Ceccarelli.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport