Scialpinismo: un piacentino alla storica “Patrouille des Glaciers”

10 Gennaio 2020

Per lui sarà il cosiddetto “canto del cigno” anche perché, come ammesso dal diretto interessato, “dopo 80 cime scalate con gli sci ai piedi in quasi 30 anni di attività, forse è meglio che mi riposi”. Ma conoscendo Flavio Saltarelli, avvocato piacentino con la passione per lo scialpinismo, l’impressione è che neanche la leggendaria “Patrouille des Galciers” sarà la sua ultima impresa. Quel che è certo è che Saltarelli ha deciso, a 56 anni, di superare sé stesso. “La Patrouille des Glaciers – ha spiegato durante la puntata del venerdì sera di Zona Sport – è considerata la Parigi-Dakar dello scialpinismo. Si snoda per 55 chilometri attraverso tutto il Canton Vallese, toccando le alpi svizzere e passando sulla Tête Blanche a 3.600 metri di quota, con quasi 5.000 metri di dislivello. Organizzata dall’esercito svizzero, si può partecipare in squadre di tre elementi. Partiremo nel cuore della notte da Zermatt l’ultima settimana di aprile, 14 ore di tempo massimo per finirla, salendo in cordata e sciando legati. Un percorso che ricalca la celeberrima Haute Route, considerata la più bella traversata scialpinistica del mondo e che gli escursionisti solitamente completano in 5 o 6 giorni. Noi cercheremo di farcela in 12 ore”.

Nel corso della puntata, condotta dal giornalista Marcello Tassi, spazio anche a basket, rugby e pallanuoto. In studio sono intervenuti il giornalista di Libertà Carlo Danani, il pilone destro del Piacenza Rugby Filippo Canderle, il vice allenatore della Piacenza Pallanuoto Luca De Lorenzi e il capitano Nicola Merlo. Le repliche della puntata del venerdì andranno in onda sabato alle 9, alle 18 e alle 23. Martedì prossimo come sempre nuova puntata dedicata ai commenti dei match del weekend.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà