Giovanili c’è l’ok

Piacenza Baseball, la data della ripartenza slitta al 12 luglio

1 giugno 2020


Il Consiglio Federale ha deliberato in settimana un ulteriore posticipo dell’inizio dei campionati di baseball dal 14 giugno al 12 luglio. Le società restano in attesa di conoscere il protocollo che andrà osservato per la disputa delle partite. Questa settimana il Presidente della Fibs Marcon ne parlerà con Governo e Coni per il loro avallo.

La possibilità di allenarsi invece c’era già da lunedì scorso, ma Piacenza come noto ha preferito tenere ancora chiusi i cancelli del De Benedetti. Troppo severi i protocolli e troppo pesanti le responsabilità civili e penali. “Pur con tutta la buona volontà non ce la siamo sentita di partire con la squadra maggiore – dichiara il Presidente Imberti – Mi spiace enormemente per i nostri giocatori e spero che questo ulteriore tempo che la Federazione si è presa serva a prendere coscienza circa gli oneri e le responsabilità dei quali noi presidenti ci troviamo investiti. Il baseball già di per sè è sport dai rari contatti fisici, dove negli allenamenti viene normalmente adottato un certo distanziamento. Spero che a breve le cose cambino, con protocolli meno rigidi e società libere da rischi legali. Solo così potremmo pensare di partecipare al campionato di B, prendendoci i tempi necessari per arrivarci preparati”.

Una deroga però la società biancorossa se l’è concessa visto che domani riprenderanno gli allenamenti del settore giovanile al diamante Montesissa. “Per i più piccoli le cose stanno in maniera un pò diversa. Le tempistiche e l’organizzazione degli allenamenti sono più ridotte e semplici e con al massimo gruppi di 6 con 2 tecnici ce la siamo sentita di affrontare il rischio. Ci ha confortato l’appoggio dei genitori, desiderosi di rivedere i propri figli divertirsi in libertà. Questo non ci esenta dal mettere in atto quanto preteso dal protocollo: materiale individuale, distanziamento, sanificazioni, misurazione della temperatura etc.”. Per i campionati giovanili si vedrà intanto però se non altro un piccolo passo verso la normalità con uno dei due diamanti cittadini che torna vivere. Il sogno è che tutto il movimento possa rialzarsi, permettendosi di arrivare in sicurezza alla fatidica data del derby Codogno-Piacenza, ora diventata il 12 luglio. L’opening-day della B che può davvero rappresentare il simbolo della rinascita di un intero territorio.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE