Calcio

“Vigor, tutti svincolati”. Estate tormentata per il Carpaneto

12 agosto 2020

Calcio Eccellenza, sulla questione-svincoli d’autorità la Vigor Carpaneto è al lavoro per far valere i propri diritti
Dopo la delibera di ieri della LND la società del presidente Giuseppe Rossetti ha affidato l’incarico al legale Francesco Macrì. Il numero uno biancazzurro: “Sempre agito con massima trasparenza e regolarità; intoppo di natura burocratica federale”
Nella giornata dell’11 agosto, il Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti – attraverso il proprio comunicato ufficiale numero 10 – ha deliberato lo svincolo d’autorità dei calciatori tesserati (in base all’articolo 110 comma 1) anche per la Vigor Carpaneto, in seguito alla non ammissione al campionato di serie D 2020/2021. Com’è noto, la società piacentina ha rinunciato alla quarta serie e si è iscritta in Eccellenza emiliana-romagnola, non cessando l’attività ma continuandola con la stessa matricola (numero 630400). Per questo, l’U.s.d. Vigor Carpaneto 1922 ha affidato l’incarico al legale Francesco Macrì al fine di difendere la propria immagine e la propria posizione in merito. “Siamo al lavoro – afferma il presidente Giuseppe Rossetti – per far valere i nostri diritti e risolvere la situazione nel minor tempo possibile. C’è stato un intoppo di natura burocratica a livello federale; noi abbiamo sempre agito con la massima trasparenza e regolarità in ogni passaggio”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Provincia Sport