Il Piace ha un cuore enorme: pari a Carrara dopo una settimana da incubo

11 Ottobre 2020

La settimana da incubo del Piacenza si chiude con il secondo risultato utile consecutivo, questa volta in trasferta e quattro punti pesantissimi rimediati con due big come Livorno e, stasera, Carrarese. Privo di Pedone, Villanova, D’Iglio, Siano, Daniello, con mister Manzo rimasto a casa a causa della positività al Covid, il Piacenza riesce ad uscire dal Dei Marmi con un robusto pareggio: è Corbari a sbloccare la sfida con un piattone da centro area dopo la bella discesa con assist di Visconti a sinistra. Nella ripresa, Infantino dal dischetto rimette le cose in equilibrio. Il tutto, considerando quanto vissuto dal gruppo in settimana con i giocatori sottoposti a continui tamponi, l’ultimo nella notte che ha preceduto il match e con la squadra partita alla volta di Carrara in tardissima mattinata.

Nonostante ciò, prova più che gagliarda di Bruzzone e compagni che non hanno accusato alcun timore di fronte all’undici di Baldini e anzi, hanno palesato personalità oltre che i consueti automatismi. E così, al 17′, è arrivato il vantaggio con Corbari che ha firmato il secondo gol in due gare. Toscani che hanno reagito in via immediata e con grande ardore ma sulla loro strada hanno trovato uno straordinario Vettorel che, in un paio di circostanze, nel finale di ripresa, ha letteralmente tolto dalla rete il pallone del pari. Si è arreso presto, alla mezz’ora, Maio, che è uscito a causa di fastidi di natura muscolare. Dentro Lamesta. Carrarese che sale sempre più di intensità nella ripresa con mister Lunardon che cambia dopo un quarto d’ora per fornire maggiore freschezza: fuori Babbi e Galazzi, dentro Siani e il nuovo arrivato Ballarini. Non basta, perchè al 21′, un tocco di mano in area biancorossa costa carissimo: calcio di rigore e, dal dischetto, Infantino fa 1-1. Sembra l’avvio di una nuova gara, ma cinque minuti dopo, l’ex Piace Borri ottiene il secondo giallo e lascia i suoi in dieci uomini. Il forcing finale del Piacenza però non produce gli effetti sperati: rimane la parità nonostante l’ingresso di Corradi, all’esordio. Un pari che fa benissimo comunque al morale e alla classifica.
In attesa, finalmente, di buone notizie sul fronte sanitario, il Piace si gode un’altra serata di soddisfazioni e può pensare con maggiore serenità all’impegno di domenica prossima di Pistoia.

CARRARESE-PIACENZA 1-1
MARCATORICorbari al 17′ p.t.: Infantino su rigore al 21′ s.t.
CARRARESE (4-2-3-1) Mazzini; Rota, Borri, Grassini (dal 17′ s.t. Manzari), Imperiale; Luci, Pavone; Foresta, Pasciuti, Calderini; Infantino. (Pulidori, Agyei, Murolo, Caccavallo, Ermacora, Fortunati, Schirò, Cais, Piscopo). All. Baldini
PIACENZA (4-3-1-2) Vettorel; Simonetti, Battistini, Bruzzone, Visconti; Corbari, Palma, Galazzi (dal 12′ s.t. Ballarini); Gonzi (dal 35′ s.t. Corradi); Babbi (dal 12′ s.t. Siani), Maio (dal 30′ p.t. Lamesta, dal 35′ s.t. Miceli). (Stucchi, Martimbianco, Renolfi, Heatley, Losa, Saputo, Ghisleni). All. Lunardon
ARBITRO Carrione di Castellamare di Stabia

© Copyright 2021 Editoriale Libertà