A Orzinuovi

Assigeco, prima da urlo: Carberry e McDuffie guidano la super rimonta

22 novembre 2020


Grandissimo esordio nel nuovo campionato di serie A2 per l’Assigeco Piacenza che, al PalaBertocchi, ha piegato Orzinuovi con il punteggio di 94-92, coronando così una clamorosa rimonta dopo che i piacentini sono stati sotto di 17 lunghezze nel corso della sfida. Decisiva la coppia americana Carberry-McDuffie salita in cattedra nell’ultimo quarto: i due giocatori a stelle e strisce hanno bagnato l’esordio italiano rispettivamente con 31 e 21 punti, vanificando la prova spaventosa di un Anthony Miles da 38 punti.

LA CRONACA – Tommaso Guariglia è il giocatore indiziato a sostituire l’infortunato Molinaro e il lungo campano risponde subito presente portando in vantaggio per 13-8, ben coaudiuvato dalla partenza sprint di Carberry e McDuffie. L’Agribertocchi può contare su un autentico fenomeno come Miles che è il salvagente di una squadra padrona di casa molto imprecisa dall’arco. E’ Spanghero con un bel canestro dalla media a regalare il primo vantaggio agli orceani e con una bella tripla allunga fino al 36-28 che costringe Salieri al primo timeout della partita. Il coach bolognese però pesca dalla panchina un positivissimo Voltolini che si presenta con due triple e manda a riposo un’Assigeco troppo sofferente a rimbalzo sul -2 sul 41-39. Nel terzo periodo è Hollis a spingere il parziale di Orzinuovi che si porta sul 64-50 complici anche tre bombe fondamentali della coppia Mastellari-Martini. Piacenza corre a vuoto e prende tiri dissennati e all’inizio dell’ultimo quarto i padroni di casa scappano sul +17 (79-62). Da lì in poi però Carberry si carica la squadra sulle spalle e con pazienza trova buone soluzioni personali ed è in grado di trovare sempre un compagno libero: Formenti con i primi tre punti della sua partita riduce lo svantaggio sotto la doppia cifra a 2.30 dalla sirena finale (83-75) senza lasciar però presupporre la vittoria ospite. Orzinuovi però torna a sbagliare tanto da oltre l’arco, Massone e Guariglia rosicchiano ulteriormente qualche punto nei pressi del ferro, ma è Carberry con un gioco da quattro punti a dare speranza definitiva ai suoi compagni. A 58 secondi dal termine si compie l’impensabile quando, su un tiro in mezzo all’area fallito da Spanghero, Cesana si impossessa del pallone e spara una tripla in transizione senza nessun senso apparente che trova solo il fondo della retina: 87-88. La squadra difende il risultato con le unghie e con i denti, Orzi prova la tattica del fallo sistematico ma Carberry e Formenti sono perfetti dalla linea della carità e regalano all’Assigeco il primo, liberatorio, urlo di gioia.

MOMENTO CHIAVE – Il tremendo parziale di 34-20 ha permesso l’incredibile rimonta piacentina, completata grazie alla pazzesca tripla di Luca Cesana

I PROTAGONISTI – Dopo Treviglio, Tobin Carberry piazza il secondo trentello stagionale che stavolta vale i primi due punti in campionato: chiude a 31 punti accompagnati da 4 rimbalzi, 3 assist ed un glaciale 11/11 ai liberi. Markis McDuffie trova la doppia doppia da 21 punti e 13 rimbalzi, mentre Guariglia e Massone chiudono la propria gara con 12 e 11 punti. Buone anche le prove di Cesana e Voltolini, elementi chiave della vittoria Assigeco.

STATISTICHE BIANCOROSSOBLU – L’Assigeco domina la gara a rimbalzo dopo un primo tempo di sofferenza, raccogliendo ben 10 carambole in più degli avversari (46-36) e si dimostra continua dalla lunetta infilando 22 dei 26 tentativi a disposizione. Bene la percentuale da 3 punti (8/20, il 40%), mentre le 17 palle perse hanno rischiato di pregiudicare una partita che la squadra ha dimostrato di sapersi giocare fino alla fine dal punto di vista tecnico e fisico.

IL DOPO PARTITA – “Vincere questo tipo di partite – afferma un soddisfatto coach Stefano Salieri – dimostra che la squadra sta acquisendo durezza mentale attraverso il lavoro che stiamo facendo. Sono sicuramente molto contento non solo per i due punti, ma anche il contributo che hanno portato tutti i ragazzi. L’assenza di Molinaro sicuramente ci ha penalizzato, ma siamo riusciti comunque a prevalere a sotto i tabelloni e a concedere solo 3 rimbalzi offensivi a Orzinuovi in tutto il secondo tempo, dopo i 9 che ci avevano preso nei primi due quarti. Nel finale siamo riusciti a rimanere lucidi e a portare a casa una vittoria che ci dà fiducia nel percorso che stiamo compiendo giorno dopo giorno”.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI-ASSIGECO PIACENZA 92-94
(19-22, 22-17, 31-21, 20-34)
ORZINUOVI: Rupil, Miles 38, Mastellari 8, Cassar, Guerra, Galmarini 2, Martini 14, Tilliander, Zilli 12, Wickramanayake ne, Spanghero 12, Hollis 6. All. Corbani
PIACENZA: Voltolini 6, Perotti ne, Poggi 2, Molinaro ne, Formenti 5, Carberry 31, McDuffie 21, Gajic ne, Massone 11, Guariglia 12, Cesana 6, Jelic ne. All. Salieri.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE