VO2 Team Pink, grande novità in vista del 2021: “Anche una squadra Donne Elite”

18 Dicembre 2020

Una novità storica e di rilievo, a maggior ragione in un periodo per tutti denso di difficoltà. Nonostante le incertezze legate alla pandemia Covid-19, il VO2 Team Pink è pronto per la stagione ciclistica 2021 dove il sodalizio piacentino presenterà una grande novità: l’allestimento, per la prima volta, della formazione Donne Elite. Un ulteriore e significativo passo in avanti, dunque, per la società del presidente Gian Luca Andrina, nata nel 2016 e che nel suo sesto anno di vita proporrà l’intera filiera “rosa” con le squadre Donne Esordienti, Donne Allieve, Donne Juniores (team allestito a partire dal 2018) e Donne Elite.

Prima di entrare nel dettaglio dei nuovi programmi, Andrina redige il bilancio dell’annata ciclistica 2020, condizionata dal Coronavirus ma che non ha certamente impedito alle “panterine” di raccogliere grandi soddisfazioni tra Italia ed estero. I numeri parlano di 25 vittorie, 37 podi con secondi e terzi posti e altri 69 piazzamenti tra quarto e decimo posto.

“Nel 2020 – commenta Andrina – il VO2 Team Pink si è espresso nel migliore dei modi in quello che era il complesso scenario di cui tutti hanno dovuto tener conto. Sicuramente questo panorama ha penalizzato maggiormente le categorie più giovani; le Juniores, invece, hanno conquistato i risultati migliori, come testimonia anche la vittoria nella classifica per società con più del doppio del punteggio rispetto alla seconda classificata. Le gioie maggiori in campo Juniores sono sicuramente il titolo europeo della Gasparrini e quello italiano della Barale, senza contare i risultati delle Esordienti e delle Allieve. L’unico rammarico è non aver potuto più di tanto dar visibilità alle maglie conquistate e sempre causa Covid-19 ci è saltata anche la nostra gara Open a Gossolengo, che per noi era una vetrina importante. Riassumendo, abbiamo raccolto il massimo di quanto si poteva cogliere”.

Ora è tempo di programmi futuri, con la novità-Donne Elite. “Ci approcciamo per la prima volta a questa categoria; abbiamo fatto una scelta per dar opportunità a ragazze che escono dalla categoria Juniores di esprimersi in serenità, accompagnandole meglio nel difficile passaggio verso il ciclismo delle grandi in un anno che tra l’altro vede le atlete classe 2002 impegnate nell’esame di maturità”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà