Domenica in campo

Corradi se ne va a Modena, il Piace su un giovane difensore ma serve un attaccante

4 gennaio 2021

Si dividono le strade del Piacenza e di Mattia Corradi. Un addio che verrà ufficializzato nella giornata di oggi, lunedì 4 gennaio, ma che può essere considerato cosa fatta: il centrocampista si trasferirà infatti al Modena, una delle tre formazioni capolista del girone B di serie C. La mezz’ala di Melzo, dopo la lunga diatriba di inizio stagione, quando fu inserito tra i giocatori da piazzare sul mercato (missione non riuscita), è terminata con l’epilogo che probabilmente accontenta tutti quanti gli attori in scena. Il Modena del ds Luca Matteassi che puntella a dovere il centrocampo per dare l’assalto alla serie B; il giocatore che trova società ambiziosa e sicurezze economiche pari almeno pari a quelle attuali, ma con un ulteriore anno di contratto; il Piacenza che in questo modo alleggerisce di parecchio il monte ingaggi e che conta di colmare l’inevitabile impoverimento tecnico con un elemento che pesi in maniera più contenuta sul budget societario. Di certo un compito non facile e che comunque non vedrà probabilmente Simone Di Battista nella ricerca di un pari ruolo. Al contrario, gli obiettivi primari rimangono (almeno) un difensore che risolva in via immediata i problemi che la retroguardia biancorossa ha palesato in questo girone di andata ancora da completare. Sembra saltato l’obiettivo Okoli che, nonostante la giovanissima età, rappresentava giocatore di buona prospettiva. Arriverà invece Cannistrà, o quantomeno salvo sorprese dell’ultim’ora, in settimana potrebbe essere il primo rinforzo dopo l’addio degli attaccanti Siani e Villanova. Difensore di proprietà della Spal che i ferraresi avevano dirottato alla Cavese in prestito: anche in questo caso le referenze sono positive e la prima parte di stagione ha visto il ragazzo mettersi in luce. In serie D. Dunque, anche per il classe 2000 si tratta di valutare quale potrà essere lo scotto con il nuovo contesto. Il suo innesto nel pacchetto arretrato consentirà a Corbari di tornare nel ruolo più amato di interno di centrocampo: una soluzione che fornirà muscoli, forza e inserimenti ad una mediana eccessivamente tenera fino a questo punto. Di certo non giocate d’autore o fantasia. E poi l’attacco: è quei che Di Battista dovrà compiere gli sforzi maggiori in termini di inventiva, ma anche di massimizzazione delle risorse a disposizione. Come noto, pochine. Non sorprenderebbe una separazione tra il Piace e Maritato, a patto che l’alternativa regali certezze superiori in zona gol. I nomi? Ancora nessuno in circolazione, ma il responsabile dell’area tecnica sa che l’acquisto dovrà essere rapido e al tempo stesso congeniale per arrivare a probabilità di salvezza diretta superiori a quelle attuali.
I biancorossi saranno in campo già domenica prossima, nella sfida interna con la Pro Vercelli, attualmente quinta forza del girone A di serie C.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE