Piace, partita ufficialmente l’era Scazzola: “Carattere e bel gioco”. Preso Suljic

27 Gennaio 2021


Dopo il primo allenamento, presentazione ufficiale in casa Piace per il nuovo mister Cristiano Scazzola, che ha sostituito Vincenzo Manzo, esonerato lunedì dopo il ko di Grosseto. Al suo fianco, il presidente Roberto Pighi e il direttore generale Marco Scianò.

“In primis voglio ringraziare mister Manzo – ha detto Scazzola – perché l’esonero è una situazione che ho vissuto in prima persona. Ho accettato immediatamente la proposta del Piacenza perché è una società seria e solida. Al contrario di Cuneo, dove la situazione era molto grave, qui a Piacenza ci sono un progetto importante alle spalle e dirigenti capaci”.

Sulla conoscenza della squadra: “L’ho vista giocare, ma è un altro conto seguire gli allenamenti quotidiani”.
Sul mercato: “Ci siamo confrontati con i dirigenti e qualche correttivo sarà operato” ha glissato Scazzola, che però potrà già contare su un nuovo centrocampista. Ufficiale l’arrivo di Cazim Suljic dall’Alessandria.

Scazzola ha anche tracciato le linee guida del suo credo calcistico:  “A me piace far giocare bene le squadre, ma penso che tutto ciò vada abbinato ad altre qualità, come quelle caratteriali e di temperamento”.

“Siamo in emergenza totale, ma è ancora possibile centrare il nostro obiettivo – ha aggiunto il presidente Pighi -. Mi sono preso una grande responsabilità, perché sento fortissimo il peso del mio ruolo nei confronti della città. Spero di potermi togliere qualche sassolino in futuro dopo tutto ciò che ho letto in questa settimana. Nelle prossime ore interverremo con tre innesti di categoria: credo che sia evidente che non ci siamo affatto tirati indietro”.

“Il nostro progetto continua nonostante ci sia stato questo importante cambiamento – ha proseguito Scianó -. Vogliamo fare tutto quello che è necessario in questa stagione così tribolata. Abbiamo quindi ritenuto di dover cambiare nell’ambito tecnico. Qualche errore lo abbiamo commesso, è innegabile. Ma in totale buonafede. Non rinneghiamo assolutamente nulla di quanto messo in atto in estate”.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà