Bonatti e Altadonna: “Piacenza tra le capitali italiane del pugilato”

02 Febbraio 2021

Due “leonesse” che hanno ruggito e tenuto alto il nome di Piacenza nel pugilato. Roberta Bonatti e Jessica Altadonna sono state protagoniste assolute della puntata di ieri sera di Zona Sport, condotta da Marcello Tassi. Trasmissione interamente dedicata alla boxe, e non poteva essere diversamente viste le imprese delle due piacentine ai campionati italiani di Avellino. “Non mi sono ripresa, ho ricominciato a lavorare e dormito pochissimo mi sono alternata tra saluti vari a parenti e amici e al rispondere a messaggi che mi hanno fatto piangere” le sensazioni di Jessica, che ha vinto l’oro nella categoria 69 chilogrammi.

Roberta ha invece difeso con successo il titolo nella categoria 48 chilogrammi: “Non è così scontato vincere e confermarsi, è giusto che la campionessa in carica partecipi per questo, sono contenta per tutto il movimento femminile che sta crescendo e punto i Mondiali di fine anno”. Jessica ha analizzato così la vittoria e fissato i traguardi futuri: “Io e la mia avversaria ci conoscevamo già, lei è più alta di me e poteva essere il suo anno. Sono riuscita ad avere la meglio con il passare dei minuti del match, spero di incontrarla di nuovo presto. Ci siamo salutate negli spogliatoi e non dimenticherò mai questo incontro, ho ringraziato le avversarie e capito che sono soddisfatta di me dal punto di vista mentale. Tra i prossimi obiettivi ci sarà il torneo seconda serie e forse quello universitario, ma in generale ho già la borsa pronta per tornare in palestra a lavorare, penso un match alla volta”.

Roberta fa lo stesso, la chiave del match è stata di natura tattica: “Conoscevo già la mia avversaria, è una grande amica e atleta, sono stata concentrata per non sporcare il match. Ho aspettato per farla cadere in errore”.

Nicola Campanini, maestro della Boxe Piacenza, si è detto orgoglioso dell’oro conquistato dalla sua atleta: “Jessica stava bene in questo periodo e siamo riusciti a vincere, abbiamo portato sia Jessica sia Ilaria Tosca per far fare loro esperienza, Jessica ha avuto avversarie alla portata e ce l’ha fatta”.

Non poteva mancare Roberto Alberti, maestro della Salus et Virtus e di Roberta: “Non è scontato per una campionessa difendere il titolo, bisogna adattarsi alla propria avversaria. Fondamentale la preparazione, le soddisfazioni ripagano del lavoro fatto in palestra”. Interviene anche in collegamento telefonico l’assessore comunale allo sport Stefano Cavalli per congratularsi con le due ragazze, un vanto per la nostra città: “Un risultato storico, bisogna ringraziare gli allenatori. Piacenza si è sempre distinta nella boxe e questi campionati lo hanno dimostrato ancora una volta”.

Lo sono anche gli altri atleti che hanno partecipato agli italiani, come Asnaa Bouyij, che ha perso in semifinale e ringraziato “il maestro Alberti per questo bronzo, spero di fare ancora meglio in futuro” e Ilaria Tosca della Boxe Piacenza: “non avevo nulla da perdere e ho visto come è stato il torneo, sono contenta di aver portato a termine il match contro un’avversaria forte e di aver fatto esperienza”. Infine, anche Amin Bilal della Salus, bronzo ad Avellino: “Un ottimo match pulito nelle tre riprese e andato molto bene”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà