Impresa Fiorenzuola a Livorno: Stronati stende la Pro, espulso Oliveira

24 Febbraio 2021

E’ un’autentica impresa quella messa a segno dal Fiorenzuola che, in una gara valida per il 19esimo turno del girone D di serie D, ha piegato all’Armando Picchi la Pro Livorno, prima della sfida odierna terza forza del campionato. Rossoneri vittoriosi di misura grazie alla rete di Stronati giunta nel corso della ripresa, ma una corposa porzione di gara disputata in inferiorità numerica a causa della follia di Oliveira, espulso nel primo tempo per un colpo proibito ai danni di un avversario. Un successo che consente alla squadra di Tabbiani di mantenere a tiro l’Aglianese, anche oggi vittoriosa e che dunque mantiene cinque lunghezze di vantaggio sui valdardesi, secondi della classe.

LA GARA
Il Fiorenzuola perde nelle ore antecedenti al match capitan Ettore Guglieri per un fastidio muscolare, al suo posto viene dirottato a sinistra Potop mentre rientra dal turno di squalifica al centro della difesa Cavalli. I rossoneri iniziano la sfida a spron battuto e con grande personalità; al 4′ Tognoni trova la sovrapposizione di Olivera, che centra a favore dell’accorrente Stronati. Si salva la difesa livornese rimpallando nell’area piccola. La Pro Livorno conferma essere una squadra estremamente pericolosa in ripartenza; al 17′ recupera palla sulla trequarti difensiva ed il filtrante vede l’accorrente Casalini vincere il duello con Cavalli. Il tiro da appena dentro l’area è di un soffio a lato del palo destro della porta di Battaiola.Su calcio piazzato il Fiorenzuola costruisce una buona occasione al 24′, con il corner di Bruschi che trova il colpo di testa di Ferri. Blocca in due tempi Blundo. Al 27′ una mazzata che può cambiare il match; Olivera allarga il braccio su Granito sugli sviluppi di una rimessa laterale, con l’arbitro Luongo che opta per il rosso diretto per il terzino rossonero.
I rossoneri si ridisegnano con il 4-4-1 abbassando a terzino destro Perseu; Ferri al 34′ si supera in extremis su Granito che stava provando a battere a rete dall’altezza del dischetto del rigore.Bella azione del Fiorenzuola al 40′ con Zaccariello che sventaglia per Bruschi sulla sinistra; il cambio campo accentrandosi da parte dell’esterno di Bruschi trova Tognoni, il quale si accentra sul sinistro e tira di poco alto con Blundo sulla traiettoria. Punizione dai 25 metri di Ferri al 45′; blocca ancora Blundo, con le squadre che vanno al riposo sullo 0-0.

SECONO TEMPO
Costanzo dai 20 metri impegna Battaiola che con la punta delle dita mette sopra la traversa al 51′; il Fiorenzuola non demorde, con Bruschi che al 62′ impegna severamente Blundo su calcio piazzato. La Pro Livorno Sorgenti prova ad alzare il proprio baricentro sfruttando l’uomo in più, mentre per i rossoneri entrano energie fresche con Oneto ed Esposito. I livornesi al 69′ costruiscono un’altra occasione con Petri, che si inserisce da dietro ma strozza troppo la conclusione che finisce fuori. Al 73′ il Fiorenzuola passa in vantaggio con la rete di Stronati che è il primo a sfruttare la respinta da parte di Blundo sulla bella punizione di Bruschi e a mettere in rete facendo esplodere la panchina rossonera. 0-1. La partita diventa intensissima, con il forcing finale dei padroni di casa. All’84’ la battuta dal limite di Filippi si spegne di poco alla destra di Battaiola. Il portiere piacentino ci mette ancora una pezza in un finale da cuore in gola, con i rossoneri che espugnano in 10 uomini il Picchi di Livorno. Finisce 0-1.

Pro Livorno Sorgenti vs U.S. Fiorenzuola 1922 0-1
Pro Livorno Sorgenti: Blundo; Solimano (71′ Lucarelli); Petri; Falleni; Carani; Turini (64′ Filippi); Brizzi; Costanzo (71′ Bachini); Mancini (64′ Matteoli); Granito; Casalini. All. Niccolai
U.S. Fiorenzuola: Battaiola; Olivera; Potop; Zaccariello; Cavalli; Ferri; Tognoni (64′ Esposito); Stronati; Arrondini (55′ Oneto); Bruschi (77′ Michelotto); Perseu (82′ Crotti). All. Tabbiani
Arbitro: Luongo da Napoli
Marcatore: 73′ Stronati (F)
Note: ammoniti: Zaccariello (F); Turini (P); Falleni (P); Ferri (F); Battaiola (F). Espulso:Olivera al 27′ per fallo intenzionale. Recupero 1′ e 5′.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà