Basket A2, niente da fare per Assigeco: Treviglio vince al Palabanca 91-84

18 Marzo 2021

L’Assigeco Piacenza si ferma contro la Blu Basket Treviglio, cedendo per 91-84 in una partita che gli ospiti hanno controllato dalla palla a due fino alla sirena finale. Gli uomini di Cagnardi hanno fatto valere la fisicità dentro l’area, chiudendo bene in difesa e occupando il pitturato con le torri. Il finale dice che l’Assigeco è riuscita a salvare la differenza canestri e che deve tuffarsi immediatamente con ogni energia possibile nella preparazione del match di domenica, sempre al PalaBanca, contro Casale Monferrato.

LA CRONACA – I biancorossoblu sembrano partire convinti grazie alle incursioni di Sabatini, ma Treviglio impone sin da subito il suo game plan servendo senza soluzione di continuità i propri lunghi sotto canestro. Dopo un paio di appoggi di Borra, Frazier si mette in partita con due stupendi floater in mezzo all’area e chiude il primo quarto sul 24-21 in favore degli ospiti. La tripla di Massone a inizio secondo periodo pareggia momentaneamente i conti, ma i trevigliesi si rivelano confermano pazienti nel trovare il post basso: Lupusor e Ancellotti mettono in seria difficoltà la difesa di casa, ma i liberi di Sabatini e McDuffie tengono in corsa la squadra che va al riposo sotto di un punto (43-44). Il secondo tempo è quello che allarga il divario fra le due compagini; Frazier sale ulteriormente di livello e mette in ritmo i propri compagni fra cui Sarto e Reati, chirurgici nello scavare il +8 di fine terzo (61-69). La BCC nell’ultimo quarto arriva a toccare addirittura il +12 e ha varie possibilità di aumentare il vantaggio, ma due o tre incursioni di McDuffie riportano in qualche modo l’Assigeco fino al 75-79: la stessa ala americana subito dopo il canestro del 4 si rende protagonista di un fallo tecnico assolutamente ingenuo che dà il la agli ospiti per risalire fino al +11. Carberry in qualche modo sistema le cose e mette il canestro dell’84-91 che può voler dire tantissimo per il posizionamento finale di questo girone verde.

MOMENTO CHIAVE – La prima metà del terzo quarto in cui Treviglio scappa con Frazier e i suoi tiratori.

 PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Capitan Matteo Formenti è l’ultimo dei suoi ad arrendersi e mette a segno 16 punti con il 40% da tre. Sabatini chiude con 11 punti e 8 assist mentre Carberry si accende nel finale firmando 14 punti. Nonostante i 21 personali con 8 rimbalzi, McDuffie stasera è sembrato davvero sottotono.

 STATISTICHE BIANCOROSSOBLU – Ciò che salta all’occhio è la differenza alla voce assist: 20 distribuiti quelli di Treviglio contro gli 11 Piacenza. Un altro dato importante, a testimonianza del dominio fisico di Treviglio, è il 48-28 per quanto riguarda i punti in area. La Blu Basket firma un eccellente 24/31 da 2 con 9 triple messe a segno su 25 tentativi. Piacenza nonostante il 43% dalla lunga distanza (10/23) paga il 14/31 da 2. Il 22/26 ai liberi rimane una magra consolazione. 

IL DOPO PARTITA – Sicuramente siamo delusi per il risultato – commenta a caldo coach Lorenzo Dalmontesapevamo che loro arrivavano da due sconfitte consecutive e che ci avrebbero reso la vita difficile. Facile dire che abbiamo concesso troppo in difesa, visto che abbiamo subito 91 punti e non va bene in generale, men che meno in casa nostra. L’altro dato sono i 48 punti concessi in area: abbiamo cercato di negare il tiro dal perimetro, ma loro sono stati bravi a riempire l’area dove sono riusciti ad imporsi. Ora dobbiamo resettare tutto e affrontare nella maniera migliore possibile la partita di domenica contro Casale Monferrato”.

ASSIGECO PIACENZA BCC TREVIGLIO 84-91

(21-24, 22-20, 18-25, 23-22)

Piacenza: McDuffie 21, Voltolini ne, Poggi 4, Molinaro8, Formenti 16, Sabatini 11, Gajic, Guariglia 5, Massone3, Carberry 14, Cesana 2. All. Dalmonte

Treviglio: Sarto 8, Nikolic 9, Reati 13, Corini ne, Bogliardi, Manenti ne, Tourè ne, Ancellotti 10, Frazier25, Pepe 5, Lupusor 9, Borra 12. All. Cagnard

© Copyright 2021 Editoriale Libertà