Ciclismo, il VO2 Team Pink è pronto per l’appuntamento internazionale di Cittiglio

19 Marzo 2021

 Un appuntamento internazionale di alto livello, il primo evento di grido della stagione da affrontare e onorare al meglio. Ci sarà anche il VO2 Team Pink tra le 21 formazioni (tra cui le nazionali di Francia, Germania, Lettonia, Slovacchia, Slovenia e Svizzera) che parteciperanno domenica al Piccolo Trofeo Binda-Valli del Verbano, gara per Donne Juniores con partenza da Cocquio Trevisago e arrivo a Cittiglio (Varese) dopo 73 chilometri e 400 metri. La classica varesotta rappresenta la prova d’apertura della Coppa delle Nazioni 2021, il circuito internazionale UCI. Il via è previsto alle 8,25, con il percorso idealmente diviso in tre parti. Il primo tratto prevede un anello di sette chilometri per Olginasio e Besozzo (da ripetere due volte); poi si toccheranno Gemonio e Cittiglio per un circuito attraverso Brenta, la salita di Casalzuigno, Cuveglio, Casale (Gpm), nuovamente Casalzuigno, Cuveglio, Cuvio, Comacchio, Azzio (Gpm) e Gemonio da ripetere due volte. Infine, il tratto finale con la salita di Orino e l’arrivo a Cittiglio.

Per la corsa lombarda, la formazione del VO2 Team Pink guidata dai ds Stefano Peiretti e Vittorio Affaticati sarà composta da cinque “panterine”: per la campionessa italiana in carica, l’ossolana Francesca Barale, e per la bresciana Silvia Bortolotti si tratterà del secondo appuntamento stagionale dopo l’esordio di due domeniche fa a Montignoso. Cittiglio, invece, sarà la prima corsa dell’anno per la pavese Chiara Sacchi, per la torinese Martina Sanfilippo e per la reggiana Elisa Incerti, chiamate a un “battesimo di fuoco” essendo atlete al primo anno in categoria.

“Si tratta – commenta il direttore sportivo Stefano Peiretti–della prima gara internazionale Donne Junior della stagione, è un inizio molto impegnativo perché Cittiglio, insieme al campionato italiano, è l’appuntamento più importante per la nostra società per quanto riguarda l’attività nel settore-strada. Ci presentiamo con una formazione con un ottimo stato di forma, anche se non siamo noi i favoriti. Il lotto partenti presenta numerose atlete di altissimo livello sia appartenenti a nazionali straniere (anche se alcuni Stati non possono partecipare) sia in campo italiano, dove le avversarie di valore non mancano. Noi faremo leva sullo spirito di squadra che ci contraddistingue per cercare raccogliere il miglior risultato possibile in relazione all’andamento della gara, tenendo conto anche del fattore-meteo, spesso importante in questa corsa”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà