La forza di Gloria contro la malattia: esempio anche per il Piace

06 Maggio 2021

Nel 2018, poco più che ventenne, le è stata diagnosticata la Sclerosi Multipla: nonostante la malattia Gloria Leppini (giovane maestra elementare di Lugagnano) ha avuto la forza e il coraggio di non abbattersi, reagendo con una motivazione e caparbietà uniche che le hanno consentito di completare il percorso di studio universitario, intraprendendo anche la strada per la laurea magistrale. Un vero esempio di tenacia e resilienza, valori universali che il Piacenza Calcio ha voluto rimarcare e durante la seconda edizione per il workshop “We are a team” organizzato dalla società biancorossa.

All’incontro, avvenuto in collegamento telematico dalla sala stampa dello stadio Garilli, oltre a Gloria (che ha raccontato la sua storia) erano presenti anche i partner commerciali, le istituzioni cittadine e i vertici del club.

“Un’occasione per interfacciare tra di loro le aziende partner – spiega una nota della società – in modo da far scaturire conoscenza e opportunità, oltre che a rimarcare il ruolo del Piacenza Calcio quale veicolo di promozione, incentivazione e attivazione di opportunità per il nostro territorio e le nostre aziende”.

All’appuntamento hanno partecipato il presidente del Piace, Roberto Pighi, il vicepresidente esecutivo Marco Polenghi e il direttore generale Marco Scianò: l’incontro è stato anche l’occasione per tracciare un bilancio della passata stagione non solo dal punto di vista sportivo, ma anche di quello progettuale in merito allo
sviluppo della società.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà