Focolaio Covid in casa Rimini, la Bakery in finale playoff per la A2

26 Maggio 2021

“RivieraBanca Basket Rimini comunica ufficialmente che non sarà in grado di disputare la semifinale playoff contro Bakery Piacenza in seguito all’emergere di numerosi casi Covid, all’interno del gruppo squadra, tali per cui non è possibile raggiungere il numero minimo di giocatori per disputare le tre gare in programma”.

Si apre così il comunicato diramato dalla società romagnola, avversaria della Bakery che dunque può considerarsi già qualificata per la finale che mette in palio l’accesso alla serie A2.

“La Società intende sottolineare che si è sempre adeguata in maniera rigida ed attenta ai protocolli AUSL e FIP sia durante la stagione regolare che durante i playoff – prosegue il comunicato – in particolare dopo la notizia della positività di Coach Massimo Bernardi arrivata dopo Gara 2 di martedì 18 maggio disputata, appunto, senza la presenza del coach, rimasto a casa in isolamento per presunti sintomi riconducibili a Covid. Inoltre, prima di Gara 3 dei quarti di finale contro Cremona: il gruppo squadra e lo staff tecnico sono stati regolarmente sottoposti a tamponi rapidi (come da protocollo) sia giovedì 20 che venerdì 21, giorno della partita, ed i test hanno sempre dato tutti esito negativo. Successivamente, nella settimana in corso, sono state rilevate le positività che ci hanno costretto a prendere questa dolorosissima decisione.

Questa vicenda segna la parola fine sulla stagione 2020-2021 di RivieraBanca Basket Rimini: sebbene il dispiacere sportivo sia immenso, la salute resta la priorità in un periodo di pandemia come quello che stiamo attraversando. Abbiamo cercato in tutti i modi di non abbandonare il sogno playoff, ma la situazione che si è venuta a creare semplicemente non ci lascia altra scelta. Vogliamo, contestualmente, fare un in bocca al lupo alla Bakery Piacenza per la finale dei playoff di Serie B”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà