Motonautica, domenica di prove libere. Nella F250 torna Marco Malaspina

29 Maggio 2021

Giuseppe Rossi in azione

In vista del debutto stagionale previsto per il weekend del 12-13 giugno, domenica 30 maggio di prove libere sul circuito di Boretto Po. La Federazione Motonautica prepara in grande stile il rientro all’attività agonistica dei piloti delle varie categorie fornendo le condizioni di gara (con subacquei e servizi di soccorso).

Una bella iniziativa per mettere a proprio agio i piloti che “tasteranno” il circuito di Boretto Po, bello ma anche pieno di insidie date dalle forti correnti del fiume.
Intanto giungono notizie buone dagli addetti ai lavori. Il piacentino Marco Malaspina, che aveva venduto barca e motore al tedesco Tempelhahn, rientra a gareggiare dopo un anno di stop. È una bella notizia il ritorno di Malaspina: andrà a rinforzare la pattuglia piacentina nella classe F250 che vedrà al via i fratelli Alex e Max Cremona. Non ci saranno più, invece, il pluricampione Claudio Fanzini (che ha venduto la mitica n.6 ad un russo) e Andrea Ongari fresco campione del mondo, passato alla classe F500. E proprio Ongari, cremonese ma piacentino d’adozione, in questi giorni sta provando e riprovando a Roncarolo la sua nuova imbarcazione n.8 nel tentativo di accumulare esperienza. Al suo fianco, prodigo di consigli, Giuseppe Rossi che, dal canto suo, sul n.66 sfiderà anche quest’anno la nutrita pattuglia in arrivo dall’Europa. A cominciare dal campione in carica, il tedesco Hencz, per continuare con l’austriaco Havas, lo slovacco Jung, il polacco Zielinski, l’estone Aabrams e altri pronti ad inserirsi tra i migliori.
Infine nella classe F125, il piacentino Luca Finotti guiderà la sua barca n.99 verso traguardi importanti.

Marco Malaspina

© Copyright 2021 Editoriale Libertà