Bakery pronta per la finale, Campanella: “Coroniamo una stagione leggendaria”

12 Giugno 2021

Coach Federico Campanella con alle spalle le tribune del PalaFranzanti

Dopo una stagione condotta a mille, con tanto di vittoria della Coppa Italia di Serie B e primo posto nel girone, alla Bakery Piacenza manca davvero pochissimo per rendere l’annata da straordinaria a leggendaria. Manca ancora la classica ciliegina, che in realtà rappresenta il vero obiettivo stagionale: la promozione in Serie A2.

La squadra allenata da coach Federico Campanella avrà l’occasione di coronare il suo sogno a partire da domenica prossima, quando i biancorossi scenderanno in campo alle 19.00 al PalaFranzanti per affrontare il primo incrocio della serie finale dei playoff. Avversario sarà Livorno, peraltro già affrontato e battuto in semifinale di Coppa Italia. Si giocherà al meglio delle cinque partite, quindi potrebbero bastare anche tre vittorie per intascarsi la promozione.

I toscani, reduci dalla vittoria in semifinale ai danni di Bernareggio, hanno ancora nelle gambe il ritmo partita mentre la Bakery è ferma da circa un mese. “Un’arma a doppio taglio – ha spiegato alla vigilia coach Campanella – anche se a questa cosa non pensiamo, abbiamo recuperato gli acciaccati e questo ci basta: siamo pronti a batterci”.

Che partita si aspetta? “Sarà una sfida molto combattuta tra due squadre che hanno dimostrato nel corso di tutta la stagione di voler vincere. In Coppa, qualche mese fa, riuscimmo a batterli soltanto negli ultimi minuti di una gara tiratissima, per questo dovremo essere concentratissimi. Certo, stare un mese fermi in questo momento della stagione non ci avvantaggia, dovremo essere bravi ad impattare al meglio la partita per non far emergere questo gap. Ovviamente siamo consapevoli di quello che stiamo facendo in questa stagione: centrare la vittoria della Coppa e lo scudetto di Serie B sarebbe davvero qualcosa di leggendario, speriamo di riuscirsi e di regalare questa gioia al nostro presidente e ai nostri meravigliosi tifosi”.

Un vantaggio i biancorossi lo avranno: l’impianto, infatti, riaprirà al pubblico per un massimo di 500 spettatori.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà