Basket playoff, non basta la rimonta per la Bakery: Livorno pareggia la serie

15 Giugno 2021

I biancorossi escono sconfitti da Gara 2 dopo una rimonta che avrebbe avuto dell’incredibile. Non sono bastati i 26 punti di Perin contro una Livorno rinvigorita dal match di due giorni fa, autrice di una partita di tutto rispetto.

Si aggiungono i 12 punti di Vico e Planezio ad una sconfitta che brucia, visto il secondo tempo giocato in maniera quasi impeccabile dai padroni di casa. Ora la serie si sposta a Livorno nel match valevole per gara 3 in programma venerdì 18 giugno alle ore 20:30.

Inizio difficile per i biancorossi, costretti ad un timeout fulmineo sotto 0-8. Rientrati dalla panca, Perin e compagni cominciano a macinare punti con Livorno che però si mantiene avanti grazie alla grande prova difensiva. L’ex Assigeco Ammannato è caldo anche da 3, e dall’angolo infila il 9-16 che trova l’immediata risposta di Birindelli e Czumbel.

Planezio chiama l’ultima carica biancorossa con una penetrazione, concludendo la prima frazione a due possessi dagli ospiti: 14-20.

Il secondo quarto si apre con due triple consecutive dei granata che mandano il punteggio sul +12. La Bakery non c’è, e Livorno ne approfitta ancora con Ammanato che costringe Campanella a richiamare di nuovo i suoi. Dalla pausa esce uno straordinario Marco Perin che infila 10 punti di fila (due triple), riportando i biancorossi in partita sul 27-33. Il finale vede le due squadre colpirsi a vicenda, con Planezio che riduce lo svantaggio fino al -5, ma all’ultimo la Libertas spinge di prepotenza con le triple di Forti e Ammannato concludendo a +11 sui padroni di casa.

Il secondo tempo si apre con una Bakery fulminea alla rincorsa degli ospiti. Vico dall’arco e Gambarota riducono fino al -4, seguiti dalla girata sotto canestro del capitano Birindelli che recita il minimo svantaggio: 51-53. Salvadori e Toniato non ci stanno e continuano nella loro corsa, ma è ancora una volta Perin con due triple consecutive a siglare il primo vantaggio biancorosso del match. Liam Udom in schiacciata infila il +3, ma prima della sirena tre bersagli su tre dalla lunetta di Marchini rimettono il parziale in perfetta parità: 61-61.

L’ultimo atto è incandescente, con le due squadre a sfidarsi in ogni angolo del parquet. Parte meglio Livorno con Marchini e Toniato, ma la risposta Bakery non tarda ad arrivare con la due triple di Perin. Sotto di sette lunghezze, i padroni di casa non ci stanno con Planezio e Vico sugli scudi a ridurre lo svantaggio fino al -1. Sebastian Vico si prende la squadra sulle spalle e firma il nuovo vantaggio biancorosso a un minuto dal termine, ma dall’altra parte Ammannato è aiutato dalla tabella sul suo tiro da tre punti: 74-76. I biancorossi ci provano fino allo stremo delle forze ma l’ultimo tentativo si infrange sul ferro. Livorno esce vittoriosa dal PalaBakery nonostante una prova vigorosa degli uomini di coach Campanella.

Bakery Piacenza-Libertas Livorno 74-76 (14-20; 36-47; 61-61)

Bakery Piacenza: Pedroni, Guerra NE, Perin 26, Vico 12, Planezio 12, Czumbel 2, Sacchettini 6, Birindelli 5, El Agbani NE, Udom 9, Gambarota 2; All. Campanella

Libertas Livorno: Del Monte NE, Ammannato 21, Mancini NE, Forti 6, Toniato 12, Ricci 2, Salvadori 10, Bonaccorsi NE, Casella 14, Marchini 9, Visentin 2 ; All. Garelli

© Copyright 2021 Editoriale Libertà