Mister Allegri mette in castigo Fagioli: rientro tardivo, niente partita

25 Luglio 2021

Inizio di stagione complicato per Nicolò Fagioli alla Juventus: il giovane centrocampista piacentino, sabato non è stato convocato per l’amichevole disputata, e vinta per 3-1, allo Juventus Training Center di Torino dai bianconeri.

Con il Cesena, formazione di C allenata da William Viali, in cui milita un altro piacentino, Giacomo Zecca, anche Di Pardo e Frabrotta hanno pagato a caro prezzo il rientro tardivo in ritiro. Situazioni poco gradite ovunque nel calcio, specie in casa Juve. Mister Allegri, da sempre fortissimo estimatore di Fagioli, non ha esitato: niente partita per i ritardatari della serata antecedente l’amichevole. Un castigo annesso ad una inevitabile lavata di capo a forti tinte livornesi dell’ex “acciughina”.

Un inciampo che Fagioli è chiamato a riscattare a brevissimo per dimostrare fino in fondo che Allegri potrà puntare realmente sulle doti di uomo d’ordine di una metà campo orfana dell’esperto Arthur (fuori tre mesi). La carriera del 20enne cresciuto nel Piacenza sembra essere a un punto di svolta che non può prescindere da una immediata maturazione personale. I prossimi mesi del suo percorso potrebbero trovare in questo antipasto stagionale, un primo reale indirizzo. In definitiva: Fagioli si gioca la Juve.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà