Una Bakery spettacolare schiaccia Orzinuovi nell’esordio casalingo: 101-89

10 Ottobre 2021

Fotoservizio Angela Petrarelli

Dopo il brusco blackout visto a Milano al debutto, pronto riscatto per la Bakery Basket nell’esordio l’esordio casalingo ufficiale contro l’Agribertocchi Orzinuovi, superata con un eloquente 101-89.
I biancorossi, supportati dal numeroso pubblico, partono con Davide Bonacini nel ruolo di playmaker, Lucarelli e Raivio in posizioni di guardia, Chinellato in ala e Morse nel ruolo di centro, mentre Corbani risponde con Corbett, Spanghero, Sandri, Renzi ed Epps.

Il primo parziale si chiude sul 32-24, punteggio che rende l’idea dell’intensità di Piacenza, che ha saputo capitalizzare al meglio le occasioni create, mentre Orzinuovi ha trovato in Andrea Renzi il baluardo per scardinare la difesa piacentina.

Il secondo parziale termina 56-53 per la Bakery. Menzione d’onore per Sacchettini e Lucarelli, che nel primo tempo hanno portato in dote 18 punti, mantenendo percentuali altissime.

Nel terzo quarto Campanella schiera Perin al posto di Bonacini, meritevole di un secondo quarto da incorniciare. Il copione non cambia, con nessuna delle due compagini che riesce a dare lo strappo vincente, generando un testa a testa che premia la Bakery, in vantaggio di 7 lunghezze, 75-68.

L’ultimo e decisivo parziale di gioco viene inaugurato da uno scatenato Raivio, che lancia i biancorossi sul +14 dopo soli tre minuti di gioco. Corbani, come successo in precedenza, è costretto a fermare l’inerzia della Bakery ma questa volta i piacentini si fanno trovare pronti: difesa forte e canestro dalla media di Sacchettini che sancisce il massimo vantaggio per Piacenza, 88-72 quando il tabellone segna 5:53 minuti rimanenti nella partita. Orzinuovi prova a riavvicinarsi, ma i biancorossi reggono.
Un rimbalzo difensivo di Morse chiuderla contesa sul 101-89, facendo esplodere l’entusiasmo del pubblico di casa e del presidente Beccari.
Applausi a scena aperta per Raivio, che con una fiammata improvvisa nel quarto parziale ha permesso ai biancorossi di mettere la sesta marcia e scappare via sulle ali dell’entusiasmo. Partita encomiabile anche per il trio italiano Perin-Sacchettini-Lucarelli che hanno magistralmente punito nei momenti chiave della partita.

IL TABELLINO
BAKERY PIACENZA: Bonacini 6, Lucarelli 13, Raivio 30, Morse 25, Sacchettini 12, Chinellato, Czumbel, Perin 15, Donzelli ne, El Agbani ne, Marafetti ne. Allenatore: Federico Campanella

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Epps 27, Sandri 8, Rupil 5, Giordano 4, Renzi 25, Apollonio ne, Martini ne, Janelidze 4, Corbett 13, Spanghero 3, Fokou ne. Allenatore: Fabio Corbani

Parziali: 32-24, 56-53; 75-68, 101-89.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà