Piacenza brutto e spento, con un gol di Celjak il Lecco passa al Garilli

05 Dicembre 2021

Fotoservizio Angela Petrarelli

Deciso passa indietro del Piacenza, che dopo la vittoria di lunedì sul campo dell’Albinoleffe, oggi cede di schianto contro un Lecco chiuso, ordinato e cinico.
Decide al Garilli un gol in mischia del difensore Celjak al quarto d’ora della ripresa, con i biancorossi che prima erano stati abulici e inconcludenti, poi, una volta incassato il gol, incapaci di organizzare una reazione pericolosa.
Piace raggiunto a quota 20 in classifica proprio dal Lecco, in posizione tranquilla almeno per il momento, a ridosso dei play off, ma non distanti anche dai play out, in una graduatoria cortissima.
E nel prossimo turno la delicata trasferta sul campo della FeralpiSalò.

SERIE C – RISULTATI E CLASSIFICA

LA CRONACA
PRIMO TEMPO
Dopo la strepitosa vittoria del suo Piacenza in casa dell’Albinoleffe, mister Cristiano Scazzola cambia poco per la sfida interna contro il Lecco dell’ex De Paola, valida per la diciassettesima giornata del campionato di Serie C.
In difesa dentro Tafa al posto di Armini, mentre Giordano rileva Gonzi come laterale di sinistra. Davanti, confermatissimo in avanti il tandem Rabbi-Raicevic, sostenuto da Corbari.
La gara inizia con i biancorossi in avanti, con una pressione molto alta e il tentativo di verticalizzare rapidamente il gioco.
Poche le emozioni nei primi 20 minuti.
Al 21′ grande spavento per Scazzola: Corbari va a saltare su una punizione laterale di Giordano, nell’atterraggio sembra che ceda il ginocchio destro. Ma dopo due minuti di cure, il centrocampista rientra, seppur claudicante.
Al 27′, sugli sviluppi di un angolo, Petrovic prova una ambiziosa girata di sinistro dal limite: palla fiori di poco, con Pratelli comunque in controllo.
Al 31′ Corbari alza bandiera bianca e al suo posto entra De Grazia.
Al 33′ primo tiro biancorosso: bella combinazione tra Rabbi e Parisi, con il primo che defilato sulla destra prova il tiro, bloccato da Pissardo.
Al 44′ pericoloso cross di Kraja dalla destra, salvato in extremis da Parisi.
Dopo un minuti di recupero, finisce il primo tempo.

SECONDO TEMPO
La ripresa si apre con Dubickas al posto di Rabbi.
Poco gioco e tanto agonismo per entrambe le squadre, il Piace si affida a qualche folata sulla destra di Parisi, ma non arrivano grandi occasioni.
Al 54′ gli ospiti mettono Ganz al posto di Iocolano.
Al 56′ Giudici fugge sulla destra, il cross è teso, ma non trova nessuno.
Al 61′ Lecco in vantaggio: sugli sviluppi di un angolo, Battistini trova Celjak in area piccola, dove non può sbagliare. Piacenza-Lecco 0-1.
Scazzola prova subito a correre ai ripari: dentro Lamesta e Bobb al posto di Tafa e Marino, con la squadra che passa al 4-4-2.
Al 71′ spunto di Lamesta sulla destra, Dubickas anticipa tutti sul traversone basso, ma palla fuori.
Al 73′ destro da limite di Bobb, che si spegne lentamente a lato.
Al 75′ punizione dal limite dell’area per il Piace: Lamesta centra la barriera.
I biancorossi schiacciano gli avversari nella propri metacampo, ma manca sempre il passaggio decisivo e la difesa ospite ha sempre la meglio.
All’88’ in contropiede, Masini fallisce una facile occasione per il raddoppio lecchese.
Dopo tre minuti di recupero, finisce la gara con la vittoria del Lecco al Garilli.

LE FORMAZIONI
Piacenza (3-4-2-1): Pratelli; Tafa (Lamesta), Nava, Marchi; Parisi, Suljic, Marino (Bobb), Giordano (Burgio); Rabbi (Dubickas), Corbari (De Grazia); Raicevic. (Libertazzi, Galletti, Angileri, Codromaz, Armini, Simonetti, Gissi). All.: Scazzola.

LECCO (3-4-3): Pissardo; Sparandeo, Battistini, Merli Sala; Celjak, Masini, Kraja, Zambataro (Lakti); Iocolano (Ganz), Petrovic (Mastroianni), Gudici (Galli). (Ndiaye, Ciancio, Lora, Reda, Mastroianni, Morosini, Tordini, Buso). All.: De Paola.
Arbitro: Lovison di Padova
Rete: 61′ Celjak

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà