Numeri da record per il corso di allenatori di basket. Saranno 24 i nuovi coach

28 Dicembre 2021

Numeri da record quest’anno per il corso utile a diventare allenatori di pallacanestro, organizzato dal Comitato nazionale allenatori della Fip di Piacenza. Sono infatti 24 i nuovi coach di basket che daranno linfa al movimento piacentino.

Lo stop, causa emergenza sanitaria, durato oltre un anno non ha fermato gli aspiranti coach, che hanno tenuto l’esame finale nella palestra della scuola Carella, agli ordini del responsabile allenatori Renato Scherz e della formatrice nazionale Valeria Giovati. Prove teoriche e pratiche per la soddisfazione dei 24 corsisti: Luca Belli, Andrea Bianchi, William Binelli, Mattia Borlini, Niccolò Bricchi, Elia Corbelli, Lorenzo Cremaschi, Angela Dettori, Matteo Faraone, Manuel Galli, Mario Georgiev, Leonardo Grilli, Eugenio Guidi, Simone Libè, Beatrice Losi, Enrico Massari, Elia Moia, Alex Monti, Andrea Nostalgi, Alberto Pelò, Lodovico Ratti, Nicolò Turicci, Francesco Villanti e Yolaine Yamble.

“Molto importante il lavoro fatto dal Comitato e dal Comitato nazionale allenatori di Piacenza – il commento di Scherz – siamo riusciti a portare a termine un impegno durato quasi un anno e mezzo a causa della pandemia che purtroppo ci sta bloccando a livello mondiale. Sono 24 ragazzi appassionati e saranno linfa nuova per il movimento cestistico che non deve fermarsi; siamo contenti del risultato ottenuto e la risposta dei ragazzi è stata fondamentale”.

I partecipanti hanno anche ricevuto i complimenti da parte del delegato Fip Luigi Filippa, che ha sottolineato come 24 corsisti in una volta sola rappresentino un vero “boom” di iscrizioni: “Io che sono nel basket da tanti anni posso confermare che questa è la testimonianza di un movimento molto cresciuto sul territorio; si è consolidato e ormai non costituisce più una sorpresa – ha proseguito Filippa –  24 allenatori non si erano mai visti in passato, per cui siamo molto contenti e fiduciosi per il proseguimento delle attività”.

Compito dei nuovi coach sarà di far crescere ancora di più il movimento del basket piacentino, che ha bisogno di forze fresche per quel che riguarda i settori giovanili: “Direi bene finora il bilancio delle nostre squadre ma, bisogna lavorare, mi auguro che da questo gruppo di 24 allenatori possa uscire qualcuno bravo a lavorare con i giovani e che riesca dunque a formare dei buoni giocatori provenienti dal nostro territorio, a onor del vero infatti non ce ne sono tanti”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà