Basket A2, domani il derby tra Assigeco e Bakery. Squadre a ranghi ridotti per il Covid

15 Gennaio 2022

A meno di un giorno dal fischio d’inizio, si può tranquillamente dire: il derby tra Assigeco e Bakery non sarà quello che i tifosi speravano di vedere. Il Covid ha infatti colpito troppo duramente le due squadre piacentine. I padroni di casa dell’Assigeco arrivano a questo appuntamento a ranghi completi, ma dopo aver pagato lo scotto di dieci casi di Covid che hanno condizionato gli allenamenti. A dare la carica ai suoi ci pensa il vice coach Gabriele Grazzini: “Sarà una partita imprevedibile dove la componente emotiva la farà da padrone e questo lungo stop e lo stato di forma dei vari componenti delle due formazioni lo renderanno ancora più ricco di curiosità, affrontiamo una squadra che ha fatto vittime illustri nelle ultime partite e i nostri ragazzi scalpitano per ritornare in campo”.

La Bakery è in una situazione decisamente peggiore, con tre giocatori fuori per Covid più il capitano Marco Perin per infortunio. Coach Federico Campanella dovrà giocare senza playmaker e convocare anche qualche ragazzo delle giovanili. “E’ un peccato per noi, per la partita sentita e il pubblico – ha detto l’allenatore biancorosso – noi abbiamo rispettato tutti i regolamenti e saremo in campo anche se ridotti ai minimi termini, ma questo non ci preclude dal fare la miglior partita possibile, noi dovremo prendere questa sfida per uscirne con una tempra più forte. Sto provando dei quintetti diversi, mi aspetto dai miei giocatori che diano il massimo, lo dobbiamo al nostro presidente e ai tifosi”.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà