Recine: “Ce la siamo giocata alla pari con la più forte. Ora testa ai playoff”

05 Marzo 2022

“C’è di sicuro tanto rammarico per come sono andate le cose, noi siamo partiti bene, la gara è stata equilibrata e nel secondo set siamo anche stati bravi a rimettere in parità la partita. Peccato per il terzo set invece, ma quando gli avversari hanno un campione come Leon che mette ace in fila c’è ben poco da fare”.

Sono le parole dello schiacciatore biancorosso Francesco Recine al termine della semifinale di Coppa persa contro Perugia. “Ci dispiace – ha proseguito – soprattutto perché ancora una volta abbiamo dimostrato di poter giocare alla pari con le squadre più forti del campionato e purtroppo è arrivata una sconfitta che fa male. Abbiamo disputato un ottimo torneo, lo si era visto già ai quarti di finale contro Modena, adesso andiamo avanti per affrontare il resto della stagione, penso si sia visto che per i playoff ci siamo”.

I complimenti alla squadra per la partita giocata contro Perugia sono arrivati anche dal direttore generale Hristo Zlatanov: “Rammarico? Sì, effettivamente ci può essere per come stavano andando le cose nel terzo parziale, chiaramente sappiamo che il valore di Perugia e dei suoi campioni è assoluto e alla fine hanno vinto questa semifinale con merito. Oggi però sono contento per i ragazzi perché hanno fatto una grande partita e dimostrato che possono giocare alla pari con tutte le altre, vorrei vedere sempre lo spirito che hanno messo in campo in questa gara”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà