Apoteosi al Palabanca: la Gas Sales spezza l’incantesimo Trento. I playoff continuano

03 Aprile 2022

Foto di Claudio Cavalli

Clamoroso al Palabanca: la Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza si riconferma squadra più “pazza” della Superlega e in gara 2 dei quarti di finale playoff scudetto, dopo essere stata sotto 0-2, si risveglia proprio quando il destino di questa sfida da dentro o fuori pareva ormai segnato (Trento si era infatti aggiudicata gara 1 e in caso di nuova vittoria sarebbe volata automaticamente in semifinale), vincendo terzo e quarto parziale per poi portare il discorso al tie break. Qui la squadra di Bernardi, costretta subito ad inseguire, non perde la concentrazione e trova la forza di riagguantare i trentini, giocandosela punto a punto e chiudendo ai vantaggi 24-22.

Piacenza spezza così una maledizione sportiva (l’ultimo successo con Trento risaliva alla vittoria dello scudetto nel 2009) allungando al tempo stessa la serie dei quarti a gara 3, che si giocherà domenica 10 aprile in terra trentina. Mvp dell’incontro un monumentale Aaron Russell, autore di 33 punti e decisivo nel prendere per mano la squadra nel momento di maggiore difficoltà.

PIACENZA-TRENTO 3-2

(21-25, 29-31, 25-19, 25-20, 24-22)

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Recine 19, Holt 7, Lagumdzija 6, Russell 33, Caneschi 11, Brizard 4; Scanferla (L), Catania, Antonov 2, Rossard. Ne: Cester, Pujol e Tondo. All. Bernardi

ITAS TRENTINO: Sbertoli 2, Michieletto 18, Lisinac 15, Lavia 10, Kaziyski 24, Podrascanin 12; Zenger (L), cavuto 1, Pinali, Sperotto. Ne: D’heer, Albergati, De Angelis (L). All. Lorenzetti

ARBITRI: Florian e Vagni

NOTE: Spettatori: 1200. Durata set: 25’, 35’, 28’, 25’, 35’. Tot. 148’.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà