C’è anche Gabriele Cattivelli dietro lo scudetto dell’Olimpia Milano U15

08 Giugno 2022

C’è anche la rossa chioma di Gabriele Cattivelli nelle foto che celebrano un successo che in casa Olimpia Milano mancava da ben otto anni. Un pizzico di Piacenza nel titolo di campione d’Italia ottenuto dalla squadra Under 15, dominatrice in lungo e in largo di una stagione contraddistinta da sole vittorie, sia in campionato che nelle fasi nazionali, culminate con il successo ai danni di Aquila Trento sul parquet di Pordenone.

Cattivelli, 15 anni, studente-modello del liceo sportivo Respighi, da 5 è play-guardia delle formazioni giovanili dell’Armani, dove sbarcò dopo la breve ma intensa esperienza nel vivaio della Bakery. Una passione, quella per la palla a spicchi, esplosa ai tempi di Soragna, Sanguinetti e Gasparin in maglia biancorossa. Cattivelli divenne una sorta di mascotte della prima squadra prima di essere notato dagli osservatori di Milano nel corso di un camp estivo. Il provino, dopodiché la grande occasione e soprattutto la capacità di diventare una certezza nelle diverse formazioni giovanili meneghine che hanno fino ad ora caratterizzato la carriera del neo campione d’Italia. Cinque allenamenti settimanali oltre alla partita della domenica, per Cattivelli, come per tutti gli aspiranti campioncini in erba, è di fatto partita una nuova vita da pendolare dello sport. Fatiche sopportate grazie alla forza di una passione che è stata, fino ad oggi, supporto a un talento cristiallino. Gran tiratore dalla linea dei nove metri e soprattutto la capacità di leggere il gioco con anticipo: queste le peculiarità che hanno condotto Cattivelli a divenire perno di un gruppo nel quale stanno emergendo altri talenti dal futuro già scritto ai massimi livelli.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà