Karate, “pokerissimo” di medaglie tricolori per la Yama Arashi a Treviglio

30 Giugno 2022

Yama Arashi in evidenza a Treviglio (Bergamo) nel campionato italiano Wuka di karate, manifestazione ospitata dal PalaFacchetti e aperta a tutte le federazioni e agli enti di promozione sportiva con oltre 800 atleti in gara nelle specialità Kata (forme) e Kumite (combattimento).

Per il sodalizio piacentino, pokerissimo di medaglie tricolori con la giovane squadra guidata dal maestro Imerio Gerevini e che conferma l’inizio del percorso virtuoso che aveva già visto buoni risultati a maggio nella Coppa Italia a Volta Mantovana.

Le medaglie sono arrivate nelle gare di Kata Shotokan, che hanno visto un alto numero di iscritti in ogni categoria.  Nella competizione a squadre, bronzo per la Yama Arashi nella categoria Giovani-Cadetti  con Ginevra Zanelli, Edina Bajric e Giulia Devoti. Nelle gare individuali, invece, sono arrivati un argento e tre bronzi: piazza d’onore per Valentina Morenghi nei Pulcini (6-8 anni) e terzi posti per Anja Ilievski nelle Bambine (9-10 anni), Giulia Devoti nelle Speranze (11-12 anni) e Ilaria Cassinelli nella categoria Senior femminile.

“Siamo molto soddisfatti – le parole del direttore sportivo Gianfranco Rizzi – dei nostri insegnanti di karate,  i maestri Imerio Gerevini (cintura nera sesto dan) e Giacomo Devoti (cintura nera quarto dan), che con grande esperienza e competenza stanno crescendo un gruppo di ragazzi coeso e motivato a migliorarsi costantemente secondo i principi e i valori del Karate-Do. In questa difficile gara si sono messe in luce le ragazze, ma ho visto migliorare anche i ragazzi e presto anche loro sapranno farsi valere”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà