Cesarini a Zona Calcio: “Contro l’Albinoleffe conta solo vincere”

19 Settembre 2022

Il Piacenza è entrato nella settimana più importante di questa prima parte di stagione, che culminerà sabato pomeriggio nella sfida interna contro l’Albinoleffe.
C’è poco da dire sulla partita: o arriverà la vittoria della svolta oppure un altro risultato negativo potrebbe far naufragare il nuovo corso biancorosso dopo sole poche settimane di campionato.
Davvero difficile commentare il momento nero della squadra, e a metterci la faccia è il suo leader tecnico Alessandro Cesarini. Il capitano è stato ospite dell’ultima puntata di Zona Calcio su Telelibertà, condotta da Michele Rancati insieme a Giulia Urbani e con le analisi dei giornalisti di Libertà Corrado Todeschi e Marco Villaggi.
Piace che ha toccato il fondo sabato scorso nella brutta trasferta di Arzignano. “C’è poco da parlare, sono il primo a prendersi i rimproveri – ha detto Cesarini – ho già parlato con i tifosi sabato e ho chiesto loro scusa, oltre che tutto il sostegno per uscire da questa situazione. Non siamo una squadra da ultimo posto, siamo un gruppo giovane che quando incappa in questi periodi ha più difficoltà a uscirne, ora lavoriamo tutti per farlo”.
Il “mago” ha difeso mister Scalise: “Anche lui sta cercando come noi di capire come migliorare, abbiamo parlato tutti insieme per raddrizzare le cose a partire già da sabato. Adesso l’imperativo è prima non prenderle, fare gol e difenderlo per un risultato positivo che potrebbe ridarci slancio. La classifica è corta però è brutto vedere il Piacenza in fondo, vogliamo rifarci al Garilli davanti al nostro pubblico. Magari al 95esimo, lo scorso campionato abbiamo vinto proprio così contro l’Albinoleffe…”. Tutt’altro umore invece in casa Fiorenzuola, rappresentato dall’altro ospite di serata Edoardo Oneto. Il centrocampista rossonero è stato uno dei migliori in campo nella vittoria contro la Lucchese. “Abbiamo vinto con il cuore come voleva il mister – le sue parole – e abbiamo portato a casa tre punti molto importanti. Con le assenze che abbiamo tutti hanno dimostrato quanto tengano a fare bene per la squadra. Rispetto ad Ancona è cambiato l’atteggiamento visto che siamo stati meno passivi, dobbiamo continuare a giocare così a partire dalla prossima in casa dell’Imolese che sarà molto difficile. Ora dimentichiamo quanto fatto proprio per concentrarci e affrontare al meglio la gara di sabato”.
Nella seconda parte del programma spazio come sempre al calcio dilettanti con il presidente regionale della Figc Simone Alberici. Il gol più bello, raccontato nel programma, è stato quello di Denis Lamberti, salvato dai suoi compagni del Carpaneto Chero dopo un terribile colpo in campo.
Alberici lo ha voluto sottolineare: “È veramente bello vedere che i calciatori aiutano i propri compagni in momenti del genere applicando i protocolli di sicurezza. Mi fa piacere che il ragazzo stia già bene e sono d’accordo con il fatto che sia stato il gol più bello della giornata”.
Il presidente regionale ha poi spiegato nel dettagli le riforme che riguardano i campionati dilettantistici, dall’Eccellenza al Settore giovanile.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà