Il Piace gioca bene, ma paga care le dormite difensive: la capolista Renate passa 3-2

19 Ottobre 2022

Fotoservizio Angela Petrarelli


Bruciante sconfitta interna del Piacenza, che paga carissimi gli errori difensivi al cospetto del Renate capolista. Biancorossi che giocano comunque una buona gara, iniziata in salita: al 2′ ospiti in vantaggio con Baldassin.

Il Piace reagisce, controlla il gioco e pareggia con Cesarini al 37′. Ma quattro minuti dopo, una dormita difensiva consente a Sorrentino di presentarsi solo davanti a Rinaldi e di siglare il nuovo vantaggio.Copione simile nel secondo tempo: biancorossi in avanti a cercare il meritato pareggio, ospiti che segnano alla prima vera occasione, con Simonetti sugli sviluppi di un angolo. Al 24′ Morra riapre i giochi, ma il risultato non cambierà più.
Piace ancora ultimo con soli tre punti in 9 giornate, nessuna vittoria e una difesa colabrodo: già 21 le reti subite.
Domenica trasferta sul campo del Trento.
LA CRONACA
PRIMO TEMPO
Turno infrasettimanale per il Girone A di Serie C, con il Piacenza che riceve la capolista Renate del piacentino Jacopo Silva.
Una sola novità rispetto a domenica scorsa per mister Cristiano Scazzola: Zunno dentro sulla fascia sinistra, con Palazzolo spostato in mezzo e Nelli in panchina.
Al 2′ ospiti subito avanti: cross dalla sinistra, sponda di Maistrello per il liberissimo Baldassin, che da cinque metri non lascia scampo a Rinaldi. Piacenza-Renate 0-1.
Al 4′ la replica biancorossa: diagonale dalla destra di Morra, ottima parata in tuffo di Drago, che mette in angolo.
Al 7′ spunto di Cesarini sulla destra, doppio passo e cross morbido che non trova Morra per un soffio.
Al 15′ il Piace reclama un calcio di rigore per un presunto fallo di mani in area di un difensore su cross di Munari. Un minuto dopo, gol annullato per fuorigioco di Morra su sponda di testa di Cesarini sugli sviluppi di un angolo.
Al 22′ bello spunto sulla destra di Sorrentino, il cross arriva a Morachioli, il cui tiro dal limite dell’area è sbilenco.
Al 23′ Cesarini imbecca Morra sulla sinistra, l’attaccante entra in area, ma il suo tiro è deviato in corner da un difensore. Sugli sviluppi dell’angolo, Parisi raccoglie la respinta della difesa e tira, ma il portiere blocca.
Al 25′ occasionissima per Cesarini: Morra lavora palla in area defilato sulla destra, assist per l’accorrente numero 10 biancorosso, che da ottima posizione spara alto.
Al 27′ altra palla gol clamorosa per il Piace: Parisi combina con Munari e arriva sul fondo, il cross pennellato arriva sulla testa di Morra, che da pochi metri schiaccia troppo l’inzuccata e la sfera si perde alta.
Al 31′ ancora Morra ci prova dai 25 metri, ma la conclusione è debole.
Al 37′ pareggio biancorosso: Parisi lancia sulla destra Munari, cross arretrato per Morra, il cui tiro finisce sui piedi di Cesarini, che da due passi deposita in rete. Piacenza-Renate 1-1.
Al 41′ doccia fredda: rinvio dal fondo di Drago, palla che arriva a Morachioli sulla trequarti, palla dentro per Sorrentino che di sinistro non lascia scampo a Rinaldi. Piacenza-Renate 1-2.
La reazione del Piace è rabbiosa: prima Zunno si vede deviato in angolo da Drago un bel sinistro, sul corner Parisi stacca bene, ma il colpo di testa esce di un soffio.
Il primo tempo finisce senza recupero.

SECONDO TEMPO
Il secondo tempo si apre con Angeli al posto di Menna tra gli ospiti.
Al 3′ Silva colpisce malissimo di testa da favorevole posizione sugli sviluppi di un calcio d’angolo.
Al 5′ Munari scappa sulla fascia destra, ma una volta in area non riesce a servire uno dei due compagni liberi.
Al 7′ Scazzola mette Gonzi al posto di Zunno, mentre tra gli ospiti esce Esposito ed entra Squizzato.
Al 12′ altro gol annullato al Piace: Morra dal fondo trova Cesarini, ma per il guardialinee il pallone era uscito prima del cross.
Al 14′ Masetti prova dai trenta metri, ma la palla è altissima.
Al 15′ tiro-cross di Gonzi dalla sinistra su cui Morra non arriva per un soffio.
Al 17′ Frosinini prende il posto di Parisi.
Al 22′ bel tuffo sulla destra di Rinaldi per deviare il destro di Squizzato. Sugli sviluppi dell’angolo, colpo di testa di Sorrentino, Rinaldi smanaccia sul palo, ma Simonetti è il più lesto a insaccare da mezzo metro. Piacenza-Renate 1-3.
Al 24′ il Piace accorcia le distanze: imbucata di Frosinini per Morra, che controlla bene e fredda Drago. Piacenza-Renate 2-3.
Al 32′ clamorosa occasione per Munari, che riesce a sfuggire alla difesa ospite, ma trova le mano del portiere ospite.
Al 33′ triplo cambio: Nelli, Lamesta e Rizza entrano al posto di Palazzolo, Munari e Capoferri.
Il Piace gioca con grande generosità, un paio di inserimenti di Frosinini meriterebbero maggiore fortuna.
Nel primo dei cinque minuti di recupero, secondo giallo a Morra per una presunta gomitata a un avversario.
Il forcing finale non porta a nulla, se non alle proteste per un contato di Lamesta in area con un difensore ospite, su cui l’arbitro sorvola.

IL TABELLINO
PIACENZA (4-4-2): Rinaldi; Parisi (Frosinini), Cosenza, Masetti, Capoferri (Rizza); Munari (Lamesta), Palazzolo (Nelli), Persia, Zunno (Gonzi); Cesarini, Morra. (Nava, M. Rossetti, Tintori, Pezzolla, David, Vianni, Conti, Onisa, Biancheri, Vivenzio). All.: Scazzola

RENATE (4-3-3): Drago; Anghileri, Menna (Angeli), Silva, Ermacora (Possenti); Baldassin, G. Esposito (Squizzato), Gavazzi (Simonetti); Sorrentino, Maistrello, Morachioli (Ghezzi). (Furlanetto, Larotonda, Malotti, S. Rossetti, Sgarbi). All.: Dossena
Arbitro: Fabio Rosario Luongo di Napoli
Reti: 2′ pt Baldassin (R); 37′ pt Cesarini (P); 41′ pt Sorrentino (R); 22′ st Simonetti (R); 24′ st Morra (P)

© Copyright 2023 Editoriale Libertà