Il Piace si prepara alla sfida contro Novara: c’è in gioco il futuro della squadra

26 Novembre 2022

Le vicende societarie delle ultime settimane hanno quasi fatto passare in secondo piano le questioni di campo e una situazione di classifica che dopo il ko di Lecco è precipitata di nuovo all’ultimo gradino del girone. Non ci sarebbe molto altro da aggiungere, se non che il Piacenza a questo punto della stagione non sta giocando solo per inseguire il sogno della salvezza, ma anche per il proprio futuro e per cercare di rimanere nei professionisti, categoria che offrirebbe sicuramente spiragli più sereni e un punto concreto dal quale ripartire. C’è però un vero Everest da scalare per una squadra che domani pomeriggio sarà impegnata in un’altra trasferta complicata e difficile da decifrare. Alle ore 14.30 è fissato il fischio d’inizio della 15esima giornata del girone A di Serie C, allo stadio Silvio Piola i biancorossi faranno visita al Novara, attualmente settimo in classifica e in piena zona playoff, ma che è reduce da due sconfitte nelle ultime tre partite. La buona notizia per mister Scazzola è il recupero di capitan Cesarini, che ha smaltito l’infortunio muscolare che lo aveva tenuto fermo ai box per due partite, anche se dovrà partire dalla panchina. L’undici titolare sarà ancora impostato con il 3-5-2: in porta Rinaldi, davanti difesa a 3 con Nava, Cosenza e Masetti, a centrocampo Munari, Persia, Nelli, Suljic e Gonzi, in attacco la coppia Rossetti-Morra.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà