Castelvetro e Ferriere: 6.329 elettori alle urne il 26 e 27 maggio

20 Maggio 2013

Domenica 26 e lunedì 27 maggio si terranno le elezioni amministrative in 16 Comuni emiliano-romagnoli tra i quali due piacentini: Castelvetro e Ferriere. Domenica i seggi sono aperti dalle ore 8 alle 22, lunedì dalle ore 7 alle 15; la scheda è di color azzurro. Le operazioni di scrutinio inizieranno lunedì subito dopo la chiusura delle votazioni e l’accertamento del numero dei votanti. Gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto, devono esibire, oltre a un documento di riconoscimento, la tessera elettorale personale. Chi l’avesse smarrita potrà chiederne il duplicato agli uffici comunali, che saranno aperti sia domenica che lunedì per tutta la durata delle operazioni di voto. Complessivamente nel Piacentino sono chiamati al voto 6.329 elettori. A Castelvetro gli elettori sono 4.484 divisi in 2.125 uomini e 2.359 donne. A Ferriere gli elettori sono 1.845, 962 sono uomini e 883 donne.

Tre le liste presentate in entrambi i paesi piacentini. A Castelvetro i candidati sono: Giuseppe Cordani – lista civica “Civitas Castelvetro”, capogruppo di maggioranza uscente;  Luca Quintavalla  – lista civica “Castelvetro per te” capogruppo di minoranza uscente;  Annarita Volpi – lista civica “Prima Castelvetro”, assessore esterno uscente.  A Ferriere sono in corsa due attuali assessori della giunta Agogliati: Giovanni Malchiodi (“Ferriere cresce”) e Giancarlo Opizzi (“Ferriere di tutti”), e l’ex sindaco e consigliere provinciale prima in quota Udc e ora nel gruppo misto di minoranza Bruno Ferrari (“Vivere Ferriere”).

Dove si vota in Emilia-Romagna

Due Comuni – Imola (Bo) e Salsomaggiore (Pr) – hanno una popolazione superiore ai 15mila abitanti: potrebbero quindi accedere al turno di ballottaggio. Negli altri, invece, che sono al di sotto, si vota con un turno unico. In provincia di Bologna si vota in 3 Comuni: oltre a Imola, a Camugnano e a Granaglione. In provincia di Piacenza andranno alle urne gli elettori di 2 Comuni, precisamente Castelvetro Piacentino e Ferriere. Nel parmense si vota a Salsomaggiore e a Solignano, in provincia di Reggio Emilia a San Polo d’Enza e Castelnovo di Sotto. Nel modenese si vota in 3 Comuni: Camposanto, Polinago e Serramazzoni. In provincia di Forlì-Cesena, urne aperte a Sarsina e Galeata, nel ravennate a Bagnara di Romagna, mentre in provincia di Rimini si vota a Gemmano. Vengono applicate le norme in materia di contenimento delle spese degli enti locali che prevedono per i Comuni fino a 10.000 abitanti la riduzione, in base alle fasce demografiche indicate dal legislatore, del numero dei consiglieri e degli assessori. Nei Comuni fino a 1.000 abitanti non c’è più la figura dell’assessore comunale: le competenze della giunta sono attribuite al sindaco. Per i Comuni con popolazione superiore ai 10.000 abitanti la riduzione dei consiglieri comunali è del 20%.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà