A Caorso rinasce Forza Italia, Callori: “Il Pdl è passato”. Berlusconi non chiama

24 Agosto 2013

Mentre ad Arcore è in corso il vertice del Pdl sulle sorti del Governo, la rinascita di Forza Italia è l’obiettivo comune dell’incontro organizzato all’agriturismo Boschi Celati nella Bassa piacentina. Dalle 16, su invito del sindaco di Caorso Fabio Callori, simpatizzanti e esponenti del Pdl come Werner Argellati e il primo cittadino di Lugagnano Jonathan Papamarenghi, si sono trovati per parlare della ricostituzione del movimento. Tra le assenze illustri quella del presidente della Provincia e commissario del Pdl Massimo Trespidi, che si trova al meeting di Rimini. “È un periodo di ferie” ha ricordato Callori: “Il Pdl ha fatto il suo tempo, può restare come contenitore, noi siamo qui per ricompattarci, abbiamo invitato tutti e vogliamo anche forze giovani e nuove”. Su Azzurri ’94, lanciata a Piacenza da Antonio Agogliati, Callori ha detto: “È un’associazione con cui dialogheremo, ma attenzione alle correnti, c’è il rischio di divisioni”. Anche l’onorevole Elio Massimo Palmizio partecipa all’appuntamento piacentino per parlare della rinascita di Forza Italia: “Vogliamo ricreare lo storico partito con Berlusconi presidente” ha affermato. Nel pomeriggio c’era grande attesa per l’annunciata chiamata del leader Berlusconi ma verso sera è stato riferito che il leader a causa degli impegni nazionali non sarebbe riuscito a trattenersi al telefono con i referenti piacentini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà