Amadeus, 1,9 mln e il 10% risultato inaspettato

06 Novembre 2020

(ANSA) – ROMA, 06 NOV – “Al termine della seconda puntata di AmaSanremo lasciatemi ringraziare i ragazzi che sono fortissimi, veramente complimenti. Volevo ringraziare la giuria televisiva, che fosse una giuria competente nessuno di noi aveva dubbi, ma ha mostrato di avere anche un grande rispetto nei confronti di questi ragazzi. Grazie a Luca Barbarossa, Morgan, Beatrice Venezi e Piero Pelù. Noi di AmaSanremo volevamo ringraziare soprattutto voi: il pubblico, 1.900.000 spettatori e il 10% di share. Per noi è un risultato incredibile e inaspettato”. A sottolinearlo è Amadeus in un video pubblicato sui sui social all’indomani della seconda puntata del programma dedicato alla selezione degli artisti per Sanremo Giovani. “Forse qualcuno poteva pensare che con questo programma avremmo fatto più ascolti o uno share maggiore – sottolinea il conduttore – ma questo non è un format e non è neanche un meccanismo televisivo, è semplicemente una vetrina. Tutti noi, a partire dal direttore e dal vicedirettore di Rai1, tutta la redazione di AmaSanremo e soprattutto i ragazzi, siamo felici di questi risultati. Quando si investe sui giovani può essere una strada in salita, come quando un allenatore fa giocare un ragazzo della Primavera in prima squadra, magari paga l’inesperienza o non riempie gli stadi, magari si va incontro a una sconfitta, ma quel ragazzo quando diventerà un campione per l’allenatore è motivo di grande orgoglio. E’ quello che capita anche a noi, vedere questi ragazzi e farveli conoscere è motivo di grande orgoglio perché stanno giocando in serie A. Potevamo chiedere uno spazio più protetto, notturno, in una fascia completamente diversa ma sarebbe stato ipocrita come dire ‘punto sui giovani ma li nascondo’, ‘punto sui giovani e ve li mostro’. Questi 2 milioni di telespettatori, ma anche meno, sono per questi ragazzi una occasione fantastica perché possono realizzare il loro sogno”. “Lasciatemi ringraziare anche lo sponsor, TimMusic, perché tutte le aziende che investono sui giovani vanno lodate e ringraziate. Viva la musica, viva AmaSanremo e ci vediamo giovedì prossimo su Rai1”, conclude Amadeus. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà