Brasile: figlio di Bolsonaro accusato di riciclaggio

29 Settembre 2020


(ANSA) – BUENOS AIRES, 29 SET – La Procura federale brasiliana di Rio de Janeiro ha presentato una denuncia formale contro l’avvocato e senatore Flavio Bolsonaro, uno dei figli del presidente Jair Bolsonaro, accusandolo di riciclaggio. In una memoria di 300 pagine depositata dal Pubblico ministero, a cui ha avuto accesso il giornale, Bolsonaro ed il suo ex consulente Fabricio Queiroz vengono accusati dei “reati di peculato, riciclaggio e associazione per delinquere”. Vari magistrati hanno lavorato all’inchiesta per due anni raccogliendo le prove per reati che sarebbero stati commessi fra il 2003 e il 2019, quando l’attuale senatore era deputato nell’Assemblea legislativa di Rio de Janeiro. Secondo l’accusa il denaro è stato riciclato con l’acquisto di proprietà immobiliari, compreso un negozio di cioccolato al centro della città, e con il pagamento in contanti di spese personali per occultare l’origine irregolare del denaro. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà