Brexit: Downing Street a Ue, no a condizioni inaccettabili

09 Dicembre 2020


(ANSA) – LONDRA, 09 DIC – Boris Johnson crede ancora in un accordo possibile sul dopo Brexit, ma “non può accettare” condizioni – sulla pesca o sul cosiddetto level playing field – tali da “impedirci di controllare le nostre leggi e le nostre acque”. Lo ha detto la portavoce di Downing Street, Allegra Stratton, mentre il premier Tory britannico è in partenza per Bruxelles per un incontro cruciale con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. L’obiettivo di stasera, ha aggiunto, è trovare una via d’uscita “politica” dallo stallo per permettere ai negoziatori di rimettere mano “nei prossimi giorni” a un trattato di libero scambio. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà