Buffagni, il Mes non regala soldi

17 Aprile 2020


(ANSA) – ROMA, 17 APR – “Quelli che arriverebbero dal Mes non sono soldi regalati. Continueremmo ad accumulare debito che verrebbe dato in cambio di alcuni limiti e, se non vuoi subirli, devi cambiare i trattati. Cosa che, ovviamente, non si può fare dall’oggi al domani. Non credo che si tratti dello strumento più adeguato: i debiti li pagherebbero i nostri figli tra trent’anni e mi sembra irresponsabile. Se c’è condizionalità nel ripagare il debito, e c’è e al momento non conosciamo i dettagli, si rischia di fare un danno al Paese. Bisogna seguire un’altra strada. Quello che chiediamo sono gli Eurobond, che permettano di rafforzare la competitività italiana ed europea in generale”. Così il viceministro allo sviluppo economico Buffagni in una intervista al quotidiano online Tpi.it commenta gli obiettivi del prossimo consiglio europeo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà