Coronavirus: morto a Milano architetto Gregotti

15 Marzo 2020


(ANSA) – MILANO, 15 MAR – E’ morto questa mattina a Milano l’architetto Vittorio Gregotti. Aveva 92 anni ed era ricoverato per una polmonite. A darne notizia è stato su Facebook Stefano Boeri, il presidente della Triennale. – E’ morto questa mattina a Milano l’architetto Vittorio Gregotti. Nato a Novara nel 1927, si e’ laureato nel 1952 al Politecnico di Milano ed e’ stato docente ordinario di composizione architettonica all’Istituto universitario di architettura di Venezia. Per la Triennale di Milano e’ stato responsabile della sezione introduttiva nel 1964; dal 1974 al 1976 e’ stato direttore delle arti visive ed architettura della Biennale di Venezia. Tra i suoi libri ”La citta’ visibile” (Einaudi), ”Cinque dialoghi necessari” (Electra), ”L’architettura dell’ espressionismo” (Fabbri), ”New directions in Italian Architecture” a New York. Gregoretti ha curato anche la rubrica ”Architettura” per il settimanale Panorama, collaborava al Corriere della sera e ha diretto le riviste ”Rassegna” e ”Casabella”. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà